Ah zozzi!

Ti sei dato alle pulizie di pre primavera e ti sei reso conto di avere casa piena di oggetti di merda e inutili? Quante scatole di ventilatori, frullatori elettrici, pc con pentium 3 e spremiagrumi ti sei ritrovato a far marcire in ogni preziosissimo anfratto di casa?

Oppure sei in un’altra situazione: stai facendo il trasloco e ti rendi conto di essere invaso da oggetti unici che non sai dove mettere nella nuova.

Oppure hai visto il documentario di Netflix su Marie Kondo e ti è venuto un senso di colpa indicibile?

Lascia stare quella piccola giapponese pariolina e fatti dare una mano da me.

Prima di tutto, le scatole e le schifezze generiche sono facili da smaltire: sacco grande e butta tutto il possibile nei cassonetti (rigorosamente nella differenziata).

Per il resto ho ideato uno schema semplice che uso tutte le volte in cui faccio pulizia in casa e per pulizia intendo “frullare tutta la merda che ho comprato nel corso degli anni ed è assolutamente inutile nella quotidianità”

Lo condivido con te perchè dai, alla fine sei caruccio.

la guida su come tenere vendere o buttare i propri oggetti

Lo step successivo è poi effettivamente vendere quegli oggetti. Qui ho elencato qualche trucco che ho imparato in anni di vendite online e offline.

Puoi ringraziarmi con una ovatio.

Se vuoi leggere altri articoli vai sulla WikiCafona oppure rimani aggiornato su Telegram, Twitter oppure iscrivendoti al feed RSSInoltre puoi sostenermi economicamente acquistando su Amazon tramite questo link o usando i miei codici Fintech:

  • AMERICAN EXPRESS (Browser): punti membership extra per le carte tradizionali o 5% di cashback per 6 mesi con una carta Blu American Express
  • YAP (iOS e Android): carta mastercard gratis, 10€ di buono amazon dopo 5 acquisti con codice VITTORIOSIM
  • CURVE (iOS e Android): 5€ alla prima transazione con il codice GDP4LQVE 
  • SATISPAY (iOS e Android): 2€ gratis con il codice VITTORIOSIMONE
  • OVAL MONEY (iOS e Android): 5€ al primo trasferimento con il codice VSY22YU