Vi ho spiegato più volte che una casa piena di oggetti è utile sono in due circostanze:

  1. Vi piace la polvere
  2. Volete essere presi nel docu reality “Sepolti in casa” 

Per il resto accumulare oggetti e comprare costantemente cose è un problema sia a livello economico,che a livello psicologico.

Ho già scritto tantissimi post su come comprare bene e anche su come decidere se buttare o meno un oggetto quando si fa pulizia in casa propria.

Ora affrontiamo un altro grande problema: a quanto vendere quello che si ha.

 
 

Lo so lo so, è tutto noioso quasi quanto scrivere questo articolo sperando che lo leggerete (infami con alto tasso di rimbalzo, v’ammazzo a tutti).

Quindi, avete un oggetto, lo volete vendere e partite dal prezzo in cui l’avevate comprato e poi fate l’annuncio online.  Beh, è SBAGLIATO.

Quello che avete comprato (a meno che non sia una pistola di un vecchio parente gerarca che è andato in Russia, sia un oggetto da collezione o poco altro) NON VARRÀ’ MAI IL PREZZO DI ACQUISTO.

La prima cosa da fare è andare su ebay, cercare qualcosa di simile e scontare un 20/30% del prezzo medio (anche lì pensano tutti di avere l’oro in mano).

A meno di oggetti particolari la maggior parte delle cose che avete sono oggetti prodotti in serie in migliaia di pezzi, che perdono valore appena usciti dal negozio, che sono passati di moda o semplicemente sono tecnologicamente superati.

Il prezzo quindi deve essere nella media di quanto proposto da altri e questo per un ragionamento semplice: ve ne dovete sbarazzare il prima possibile. 

Nessuno lo mette mai in conto ma gli oggetti anche se immobili e dentro un cassetto COSTANO.

Vi faccio un esempio semplice in scala più grande:

Tuo zio ha una casa che vuole vendere a 100k, ma riceve offerte solo a 80k. Rifiuta le proposte e la tiene sfitta per 10 anni (perché nessuno gli dà i soldi di fitto che cerca), alla fine la vende al suo prezzo e in famiglia si congratulano per la sua tenacia.

Zio doveva vendere subito a 80k o ha fatto bene a vendere a 100k?

Avete risposto 100K? Bene:

 
 

Zio in 10 anni ha queste spese:

  • 10 anni di Imu
  • 10 anni di Tari
  • 10 anni di condominio
  • 10 anni di spese di luce e gas
  • Cambio caldaia
  • Manutenzione ordinaria (almeno 1 ogni 3 anni)

E questo se gli va bene. In pratica zio non vendendo subito, con tutte le spese di gestione normale, ci ha probabilmente ha guadagnato al massimo 70k.

E questo vale anche per i 5 paia di pantaloni che non vuoi vendere o buttare anche se non li usi da 3 anni. Tenere quei pantaloni vuol dire creare spazio in una casa o, ad esempio, comprare una nuova cassettiera.

Immagina questa spesa per n oggetti e poi ripensa a quanto sei idiota.

Puoi rimanere aggiornato direttamente su Telegram, seguendomi su Twitter oppure iscrivendoti al feed RSSInoltre puoi sostenermi economicamente acquistando su Amazon tramite questo link o usando i miei codici Fintech:

  • ILLIMITY (iOSAndroid, Browser): 25€ gratis dopo un deposito di 250€ con il codice RAMDEB73
  • AMERICAN EXPRESS (Browser): punti membership extra per le carte tradizionali o 5% di cashback per 6 mesi con una carta Blu American Express
  • YAP (iOS e Android): carta mastercard gratis, 10€ di buono amazon dopo 5 acquisti con codice VITTORIOSIM
  • CURVE (iOS e Android): 5€ alla prima transazione con il codice GDP4LQVE 
  • SATISPAY (iOS e Android): 2€ gratis con il codice VITTORIOSIMONE
  • OVAL MONEY (iOS e Android): 5€ al primo trasferimento con il codice VSY22YU