Uno degli obiettivi che vi dovete assolutamente porre per il 2021 è quello di investire. Anche se investire è un concetto largo, in questo caso particolare io intendo investire in titoli azionari e, in particolare, nel migliore strumento della nostra epoca: gli ETF.

Visto però che siete dei cretini che non sanno neppure mettere da parte pochi centesimi al mese e che si fanno convincere in truffe piramidali o a investire in azioni di merda su WallStreetsBets cercherò di spiegarvi gli etf nella maniera più semplice possibile.

Lo capirebbe anche uno scimpanzé, anche perché nella spiegazione userò anche il suo cibo preferito: la banana.

PREPARAZIONE ALLA SPIEGAZIONE DEGLI ETF

Per capire questo capitolo dovete avere un minimo di basi finanziarie. Non parliamo di roba cosmologica ma cazzo, almeno capire come funziona la borsa.

Se già hai delle basi skippa questo paragrafo e vai oltre, se invece sei una becera pecora ignorante che non mi segue ti basta leggere questo articolo di 3 minuti per avere una decente infarinatura.

Prima di lanciarti come Don Chichotte nell’immaginario mulino dell’investimento ti basta seguire questo percorso per capire come investire in borsa.

Ok, ora sei semi pronto.

PRIMA DI TUTTO: COSA SONO LE AZIONI

Come sai (ahahahah) le azioni di società quotate su una borsa che producono diversi tipi di beni o servizi: alimenti, materie prime, consulenze di qualsiasi tipo, servizi, prodotti tecnologici, etc.

Il valore di un azione è determinato da una serie di valori tecnicamente razionali ma spesso molto irrazionali: dati aziendali, economia nazionale e internazionale, cicli economici, vendite nel trimestre, notizie sulla dirigenza, aumento della penetrazione del mercato, invenzioni geniali ma anche aspettative future e truffe ben congegnate.

Comprando un azione tu possederai una parte di quella società. Sarai quindi socio dell’azienda.

Insomma è un determinato prodotto messo in mostra sul tavolo di un banco del mercato. E infatti chiameremo le azioni prese in considerazione con il nome di: Banana, Pera, Mela, Arancia, etc.

COSA SONO GLI ETF 

Gli ETF sono gruppi di azioni e possono essere inseriti nella macro categoria dei Fondi d’investimento.

Se compri un ETF (o un Fondo) non compri solo l’azione di una determinata società (quindi non ti compri solo un azione di Banana o di Mela) ma un “indice” di titoli azionari, in sostanza un intero cesto di frutta.

Comprando un titolo ETF Frutta World avrai quindi in mano tutti i tipi di frutta presenti sul mercato proporzionalmente alla loro importanza sul mercato.

I tipi di fondi sono tanti e diversi ma grosso modo si dividono a seconda degli indici che seguono: mondiali (es. tutta la frutta presente in tutto il mondo), per aree geografiche (es. solo la frutta in Giappone), settoriali (es. solo frutta esotica), etc

I fondi poi possono essere di due tipi: attivi o passivi:

  • Nei fondi attivi c’è il nostro signor verduraio che va al mercato e, secondo le sue analisi, compra un frutto piuttosto di un altro,
  • Nei fondi passivi invece invece un sistema automaticamente bilancia l’importanza dei vari frutti seguendo “passivamente” la composizione del mercato.

Se nel mondo le arance hanno il 20% di mercato, il fondo passivo avrà il 20% di azioni arance. Nel fondo attivo invece l’intervento del verduraio può sbilanciare queste proporzioni a seconda di sue analisi personali.

PAUSA BANANA

Si è il momento di prenderti una banana per dare nutrimento alle tue piccole cellule rincoglionite.

Ora partiamo con il bello e ti spiego perché dovresti scegliere gli Etf piuttosto che le azioni nei tuoi investimenti.

Come abbiamo brillantemente sintetizzato gli ETF sono il cesto di frutta e l’azione di una società è un frutto particolare.

Il dubbio che ti viene ora (a meno che non ti sia buttato su una Sacher) è: 

Perché dovrei investire i miei soldi in un ETF invece che in un’azione?

Ti risponderò de panza, per venire incontro alle tue limitate capacità mentali.

IL CESTO DI FRUTTA E’ MEGLIO DEL SINGOLO FRUTTO

Il tuo corpo per essere funzionare correttamente, per rendere al massimo e per sfruttare ogni fibra della sua energia ha bisogno di essere alimentato correttamente.

Ma tu, mio simpatico primate, sei ghiotto di banane.

Essendo goloso, evolutivamente poco sviluppato e un po’ superficiale decidi di usare il tuo denaro solo per comprare le banane. D’altronde oggi costano pure poco e allora sia così: la tua unica fonte di sostentamento saranno le banane.

Per un po’ ti va bene. Godi un sacco perché le banane ti rendono felice, ti piacciono e rendono il tuo corpo tutto sommato efficiente.

Ma passa un po’ di tempo e sopraggiungono dei problemi: diventi allergico alle banane, il sapore ti disgusta, cominciano a marcire, il tuo corpo è più fragile perché “ok il potassio, ma ste cazzo di vitamine?”.

Insomma, il tuo investimento in solo banane non ottiene i suoi scopi. Decidi allora di aggiungere le arance alla tua alimentazione per migliorare la situazione.

E in effetti è una buona scelta, la vitamina c delle arance migliora il tuo fisico e le tue energie. Ma anche qui, col tempo, ti rompi il cazzo.

Continui ad aggiungere frutta su frutta nel tentativo di migliorare la tua situazione ma spendi di più perché il mercato cambia, il tuo verduraio/broker è un infame, perché ogni volta che entri al mercato devi pagare un forino e altre fetenzie.

Alla fine ti domandi:

Ma se avessi comprato direttamente il cesto di frutta non sarebbe stato meglio?

Effettivamente con un cesto avresti avuto tutti i frutti, anche quelli che non ti piacciono, ma che ti fanno bene al corpo. Avresti avuto il potassio, ma anche diverse vitamine, zuccheri e calorie.

TI HO FATTO UN ESEMPIO DEL CAZZO?

La risposta è si, ma hai cominciato tu chiedendomi delle spiegazioni.

Spero che tu abbia capito che i tuoi investimenti sono molto simili al modo in cui ti alimenti e tutte e due questi elementi della vita necessitano di elementi simili per funzionare al meglio:

  • Razionalità: le tue scelte devono essere razionali. Non puoi scegliere di “pancia” solo perché ti piace una cosa più di un’altra. Scegli con la testa!
  • Gestire il rischio: puntare su un cavallo solo porta sempre a grandi rischi. Il modo migliore per evitare di sbagliare è puntare su più cavalli (o frutti) e puntare alla…
  • Differenziazione: devi mangiare di tutto un po’ e devi comprare di tutto un po‘. Questo vale sia per avere tutte le giuste proprietà nutritive sia per avere il giusto bilanciamento del rischio
  • Lungo Periodo: anche se le banane ti danno soddisfazione nel breve periodo, sul medio e lungo potrebbero debilitare il tuo fisico. Lo stesso vale con le azioni singole, se becchi una situazione anticiclica sei pieno di cazzi amari e le perdite sono difficili da recuperare.

QUINDI GLI ETF SONO PERFETTI?

No, non sono affatto perfetti. Come ogni cosa che fa l’uomo. 

In particolare quelli settoriali sono particolarmente problematici perché poco differenziati.

E, tecnicamente, come poi tutti gli strumenti finanziari, anche gli ETF potrebbero fallire. Certo, vorrebbe dire che centinaia di aziende non varrebbero più nulla e che saremmo sotto attacco alieno, ma comunque potreste rosicare nel vedere la perdita.

Inoltre, come per le normali azioni, potreste sbagliare il timing nell’entrare sul mercato e essere in rosso per parecchio tempo (anche se potete tamponare il problema con il dollar cost averaging).

Insomma i problemi ci sono

Ma gli ETF data la loro forma mentis la modalità con cui sono stati creati servono proprio per avere costi di gestione bassa (il famoso TER), la possibilità di investire in tanti mercati, una naturale differenziazione del rischio e la gestione automatica dell’interesse composito rendendolo così, forse, il migliore strumento finanziario attualmente sul mercato per investire.

Visto che la mia è solo una premessa all’argomento ti consiglio questo blog per capire al meglio questi strumenti finanziari, conoscerli a menadito e, eventualmente, buttarti in questa avventura.

Prossimamente scriverò anche un altro articolo sui vari broker presenti in Italia e su quale uso io per investire in ETF. 

Se vuoi leggere altri articoli vai sulla WikiCafona, seguimi su Twitter o Telegram. Puoi sostenere Finanza Cafona economicamente acquistando su Amazon, facendo una donazione con Ko-fi o usando i miei codici Fintech:

  • AMERICAN EXPRESS: 5% di cashback sugli acquisti per 6 mesi richiedendo la Blu American Express con questo link
  • BUDDYBANK: 40€ gratis se aprite un conto corrente come nuovo cliente usando il codice 589733
  • VIVID MONEY: conto e carta gratuita, ricchi cashback, 3 mesi prime gratis, 10€ in regalo dopo una spesa di 20€
  • YAP: 10€ in regalo con VITTORIOSIM
  • CURVE5€ alla prima transazione con il codice GDP4LQVE 

Fonte Immagine: https://en.wikipedia.org/wiki/File:Culinary_fruits_cropped_top_view.jpg#filelinks

Tagged in:
Azioni, ETF