Gestire i propri risparmi, spendere bene i propri soldi e imparare ad investire nel nostro secolo non è molto difficile. Ma c’è una caratteristica caratteriale, tipica di molte persone, che può essere estremamente debilitante sul vostro futuro finanziario: la pigrizia.

Chiariamoci, io sono una delle persone più pigre dell’universo. Vivrei h24 dentro il letto visto che è semplicemente il posto più bello del mondo con il suo meraviglioso tepore ovattato dalla sensazione di non fare un cazzo.

Ma la pigrizia finanziaria è un dramma e in questo articolo ti spiego perché dovresti combatterla con tutte le forze.

pigrizia finanziaria come combatterla nel 2021

Capisco che molti di voi possano trovare insopportabile cercare il conto corrente migliore, tenere conto del proprio budget o risparmiare sulla spesa.

Alcuni potrebbero addirittura odiare i file excel (pazzi!), ma questo sentimento di astio non è dovuto alla paura di investire oppure di confrontarsi con gli strumenti finanziari è solo una conseguenza della pigrizia.

La pigrizia mentale, e in questo caso finanziaria, corrode la vostra mente.

La vita è fatta di un eterno cambiamento, non è stasi. Noi come singoli non abbiamo potere di cambiamento nel mondo ma possiamo surfare l’onda per sfruttarla il più possibile.

La pigrizia è quella cosa che non ci fa neanche entrare in mare.

COME AGISCE LA PIGRIZIA

Mentalmente una persona pigra o la pigrizia prende le sue scelte non analizzando le varie possibilità ma scegliendo la cosa più semplice possibile:

Mi serve un cucchiaino?

Prendo quello più vicino a dove sono, non pensando se è stato usato da qualcuno oppure se è sporco. 

La pigrizia non ragiona sugli effetti ma semplicemente nel finire l’obiettivo con meno sforzo possibile e più velocemente possibile.

Capite bene che vivere così è una stronzata in generale ed è una totale follia in termini finanziari.

E questo ragionamento impatta su tante cose:

  • “Perché dovrei investire se non so nulla o per un piccolo guadagno annuale?”
  • Perché dovrei cambiare sempre conto per risparmiare pochi soldi?”
  • “Perché dovrei cercare le offerte al supermercato per pochi centesimi?”

Quindi andiamo a smontare queste futili lamentele usando la RAGIONE.

1. NON E’ PAURA DI FARE LE COSE, E’ VOGLIA DI NON FARE UN CAZZO

Si, non hai paura degli investimenti finanziari, non hai paura della privacy, non hai paura di perdere tempo, non hai paura di rischiare.

Semplicemente ti pesa il culo e non hai voglia di imparare cose nuove e di metterti in gioco. 

Usare la ragione per prendere decisioni è più complicato di usare la pigrizia. La pigrizia è automatica, la ragione necessità di uno sforzo superiore.

Per usare la ragione devi:

  • Informarti sia attraverso libri, sia facendo ricerche sul modo migliore di fare le cose
  • Pensare a tutte le possibili strade a cui porta la propria scelta.
  • Incrociare i dati che hai assimilato informandoti e scegliere la soluzione più adatta alle tue esigenze
  • Provare il prodotto e imparare a usare uno strumento nuovo 

Nel 1300 Dante diceva:

“Fatti non foste per viver come bruti ma per cercar virtute e conoscenza”

Finanza Cafona nel 2021 vi dice:

“NON USATE IL CULO MA IL VOSTRO CAZZO DI CERVELLO”

2. GUADAGNO CON IL MINIMO SFORZO

Scegliere un pacco di pasta in offerta rispetto al primo che ci capita davanti può sembrare una cosa da taccagni per un guadagno di pochi centesimi.

E’ diciamolo, questa considerazione è vera sul singolo ma vuol dire massimizzare le proprie entrate e in generale comprare più stock dello stesso prodotto.

E si perché i nostri guadagni sono fissi o quasi ma è il MODO in cui usiamo quei soldi a permetterci di avere entrate extra.

Questo è possibile in due maniere:

  • Comprando ad un prezzo migliore lo stesso prodotto 
  • Investire il surplus di denaro in modo da avere un guadagno extra annuale, anche se piccolo.

Il vostro sforzo in questi due obiettivi è minimo. Ma davvero pochi minuti a settimana.

Per risparmiare negli acquisti basta fare ricerche online o sfogliare qualche volantino (ora anche tramite app), invece per investire basta scegliere il miglior conto deposito, investire e far fare tutto in automatico alla banca. 

3. GUARDARE AL LUNGO TERMINE, NON AL BREVE

La pigrizia funziona sul breve termine, la ragione guarda in prospettiva.

Se vai al supermercato la pigrizia ti dirà di comprare il primo pacco di pasta che trovi: in poco tempo hai raggiunto il tuo obiettivo per farti la cena.

La ragione invece analizza più elementi e ti farà considerare più fattori. E il fattore più importante è quello del guadagno sul lungo periodo.

La pigrizia ha ragione nel dire: “Perchè dovrei comprare tale prodotto per risparmiare, oggi, 10 centesimi? Questo poco guadagno cambia davvero la mia vita? No!”

Ma la pigrizia, per sua natura, non guarda al medio e al lungo periodo.

Prendiamo ancora l’esempio del pacco di pasta. 10 centesimi a pacco, oggi, non ti cambia la vita ma che succede se guardiamo ad un intero anno?

Sul nostro pacco di pasta che, mediamente, costa un euro, noi risparmiamo ogni volta 10 centesimi. Considerando un consumo di 100 pacchi di pasta l’anno avremo risparmiato ben 10€ ogni anno

Lo stesso discorso vale per un investimento in un conto deposito: perché investire i miei risparmi su un conto che ti fa guadagnare solo l’1% netto annuale? Perché in 10 anni questo vuol dire perdere anche un migliaio di euro.

E considerate lo stesso identico ragionamento per migliaia di diversi prodotti, servizi, investimenti, spese che potete fare nel corso dell’anno. Il guadagno extra che potete ottenere in un anno è molto alto, in decenni vuol dire mettere da parte una piccola fortuna.

Chiudo con un esempio di un vecchio articolo sul consumo di sigarette: passare dal consumo delle sigarette in pacchetto al tabacco equivale a risparmiare oltre 30.000€ in 30 anni.

CONCLUSIONI PRIGIZIA VS RAGIONE

Se siete arrivati fino a questo punto dovreste aver capito una cosa: la pigrizia sta erodendo il vostro futuro.

Facendovi governare da questo sentimento caratteriale state piano piano esludendo qualcosa dal vostro futuro: un viaggio, una casa più grande o un futuro più sereno.

Vale davvero la pena tagliarvi le gambe da soli o forse è il caso di usare il cervello e non il culo nella vostra vita?

Può sembrare assurdo, considerando la marea di pippe mentali e di libri sulla gestione del denaro che circolano, ma basta un piccolo cambiamento nella vostra attitudine caratteriale per cambiare il vostro modo di vivere: abbandonare la pigrizia e abbracciare la ragione.

Se vuoi leggere altri articoli vai sulla WikiCafona, seguimi su Twitter o Telegram. Puoi sostenere Finanza Cafona economicamente acquistando su Amazon, facendo una donazione con Ko-fi o usando i miei codici Fintech:

  • AMERICAN EXPRESS: 5% di cashback sugli acquisti per 6 mesi richiedendo la Blu American Express
  • DIRECTA SIM: bonus commissionale di 50€ per i nuovi clienti inserendo nelle note del modulo d’adesione la dicitura: “Codice AMICO AM08279” e facendo un eseguito entro il 15 novembre
  • BUDDYBANK: 40€ gratis se aprite un conto corrente come nuovo cliente usando il codice D966DF
  • VIVID MONEY: conto e carta gratuita, ricchi cashback, 3 mesi prime gratis, 20€ in regalo dopo una spesa di 20€
  • YAP: 10€ di cashback sugli acquisti con il codice VITTORIOSIM
  • CURVE5€ alla prima transazione con il codice GDP4LQVE 
  • SATISPAY: 2€ gratis con il codice VITTORIOSIMONE

FONTE IMMAGINE: https://wvhistoryonview.org/catalog/036516