Il primo pensiero dopo aver acquistato casa o si sta cambiando appartamento in affitto è quello dei traslochi e la prima domanda che viene in mente è “quanto costa un trasloco”?

Data la mia esperienza posso dire che il costo del trasloco è di due tipi:

  • Economico
  • Di tempo
  • Di maledizioni divine per le continue bestemmie

Un trasloco è la una maledizione, il segnale lampante e concreto dell’ira divina, una delle prove (altro che la via crucis) che avrebbe dovuto affrontare Gesù Cristo. Visto che sono un notevole esperto nel settore oggi facciamo un po’ di budget e vi fornisco qualche consiglio.

Pensavate che fosse facile eh?

Dio santo, siete senza speranza. Ti rendi conto che state tentando di fare entrare un elefante dentro uno spillo (vorrei far notare che la battuta non contiene riferimenti sessuali).

Ma superiamo il tuo evidente problema cognitivo e facciamo i conti.

QUANTO COSTA UN TRASLOCO DI CASA?

Il trasloco può essere fatto in due maniere. Nessuna delle due è facile perché rimane una grande rottura di coglioni.

La prima ipotesi necessità di più soldi e poco fatica, la seconda di meno soldi ma più fatica.

Ora, sapendo le vostre abitudini finanziarie sono SICURO sceglierete la seconda, ma andiamoli a vedere tutti e due:

AFFIDARSI AD UNA DITTA DI TRASLOCHI

Il primo caso è molto semplice e consiste nell’affidare tutto ad una agenzia di traslochi.

In alcuni casi queste aziende si occupano anche di fare i pacchi e di imballare tutto il mobilio e i quadri, in alcuni casi semplicemente trasportano il materiale già imballato da una casa ad un’altra casa. Il costo può variare a seconda della distanza percorsa.

Il costo del trasloco in questo senso sarà molto importante se non volete proprio fare un cazzo, nel secondo caso sarà più contenuto anche se potrebbe causarvi il ricovero prima del reparto ortopedico e poi in quello psichiatrico.

Parliamo quindi di cifre che vanno dai 1000€ fino ai 3000€.

Ti sembra tanto? Considera che questa gente sta facendo un lavoro che tu schifi e soprattutto si sta portando sulla schiena la credenza di merda della tua bisnonna avariata. Dovresti pure dargli la mancia.

FARE IL TRASLOCO DA SOLI

I costi nel fare un trasloco da soli sono decisamente minori ma se avete tante cose da spostare dovete poggiare sulla clemenza di vostri amici e cari.

Diciamo che un gruppo di 3 persone può tranquillamente farlo in autonomia e senza grandi problemi, ma quanto costa un trasloco di casa fatto da soli? It’s excel time!

Dopo anni di esperienza e con decine di traslochi alle spalle questi sono i costi minimi per un trasloco fatto autonomamente in una giornata. Arriverete la sera sudati come lo schifo ma con più soldi nel portafoglio.

Potrete comprare diverse cose da Ikea come le classiche bag di tela per trasportare i libri, un carrellino light per spostare oggetti e soprattutto potete prendere qui scatole in cartone per traslochi migliori: costano il giusto e sono resistenti.

Per risparmiare spazio sui vestiti usate i sacchi sottovuoto e tutte le valigie che avete a casa.

A livello di imballaggio sono fondamentali il pluribol per oggetti di vetro o fragili oppure per i quadri e lo scotch (il classico marrone) indispensabile per tutto. Compratene a iosa perché il consumo è pari alla ganja consumata mensilmente da Snoop Dog.

Potete anche risparmiarvi il costo del furgone se non avete mobili impegnativi, nel caso invece vi serva la soluzione è sempre quella di sfruttare le promo Ikea Family con Hertz.

Con 100€ per un giorno ve la cavate, potete lasciare la macchina nel garage del centro e consegnare le chiavi quando volete.

LEZIONI IMPORTANTI PER FARE UN TRASLOCO

Mi sono trasferito molte volte visto che in famiglia siamo stati, quasi sempre, in affitto e poi ho aiutato molte volte amici in questa terribile impresa. E poi ho gestito anche i miei traslochi (pure Roma/Milano) quindi ho imparato tante piccole lezioni.

DEFINISCI UN AREA DI DEPOSITO

La prima cosa dopo aver risposto alla domanda “quanto costa un trasloco” è quella di capire logisticamente dove mettere le scatole che andrai a fare. Sembra un assurdo ma si finisce per buttarle alla rinfusa e avere una casa ingestibile per la vita normale.

Scegli un area della casa e incomincia a impilarle tutte lì. 

ORGANIZZATI E SEGNA TUTTO

E’ molto facile perdere oggetti quando si fa un trasloco quindi numera tutte le scatole correttamente e segna la stanza in cui sono contenuti gli oggetti (oppure la categoria di appartenenza).

Se sei come me fai pure un excel, i fogli scritti a cazzo si perdono molto velocemente.

Il trasloco poi è un ottimo modo per riorganizzare la nuova casa: metti tre scatole all’ingresso in cui metterai prese elettriche e spinotti, lampadine e batterie. Mettici pure la cassetta degli attrezzi perchè troverai cacciaviti PER TUTTA CASA.

Puoi ottimizzare questa caccia al tesoro e vincere il premio come Furio dell’anno utilizzando le scatole di ikea (Samla oppure questa dal nome impronunciabile).

NON FARE TUTTI I PACCHI ALL’ULTIMO MINUTO

Questa è una regola di vita ma, a meno di casi eccezionali, cerca di prenderti il tuo tempo per fare i pacchi. Anche se lavori puoi dedicare 2 ore di tempo ogni giorno (magari con un buon podcast di finanza nelle orecchie) a questo lavoro ripulendo e inscatolando piano piano tutta casa.

Parti prima da una camera o da un mobile e puliscilo tutto, poi prosegui. Il trauma così sarà meno forte e non ti sentirai oppresso da una mole eccessiva di lavoro.

BUTTA LE COSE PRIMA E NON DOPO

I traslochi mi hanno aiutato ad accettare una vita minimalista e con un numero limitato di oggetti. Essendo sempre in movimento era necessario essere sempre pronti e avere tanti oggetti vuol dire tanta fatica in più.

Quando si fanno le scatole per i traslochi la tentazione è di frullare tutto dentro e poi sistemare la cosa nella nuova casa: non fatelo.

Fate una selezione in anticipo e regalate o buttate oggetti seguendo questi principi di decluttering. Butterete comunque delle cose nella casa nuova ma non vi farete il culo inutilmente.

Ah, dividete tutti i sacchi per carta, plastica, indifferenziata. Fate i bravi.

CONCLUSIONI SU QUANTO COSTA UN TRASLOCO DI CASA

Insomma ti ho fatto una breve panoramica sui costi di un trasloco di casa sia tramite agenzia (vabbè li non fai na sega) che con un trasloco selfmade.

Fare un trasloco però non vuol dire solo spostare degli oggetti da una casa all’altra ma anche rivedere la sistemazione della casa e dei mobili che si possiedono, molti vi risulteranno inutili.

Sicuramente dovrete comprare altri oggetti ma quà siamo taccagni, cinture nere di recupero e non si frullano oggetti con un potenziale (prima regola: le cose di legno non si buttano).

Ma questo sarà il tema per un nuovo articolo: i lavoretti di casa.

Se vuoi leggere altri articoli vai sulla WikiCafona, seguimi su Twitter o Telegram. Puoi sostenere Finanza Cafona economicamente acquistando su Amazon, facendo una donazione con Ko-fi o usando i miei codici Fintech:

  • AMERICAN EXPRESS: 5% di cashback sugli acquisti per 6 mesi richiedendo la Blu American Express con questo link
  • BUDDYBANK: 40€ gratis se aprite un conto corrente come nuovo cliente usando il codice 589733
  • VIVID MONEY: conto e carta gratuita, ricchi cashback, 3 mesi prime gratis, 10€ in regalo dopo una spesa di 20€
  • YAP: 10€ in regalo con VITTORIOSIM
  • CURVE5€ alla prima transazione con il codice GDP4LQVE 

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/19953402@N04/6317863934

Tagged in:
APPARTAMENTO, CASA, TRASLOCO