Stanno nascendo moltissimi servizi e opzioni per pagare i propri acquisti a rate attraverso un prestiti a tasso zero. E’ ormai un dato di fatto in quanto stanno emergendo tantissime fintech, app, opzioni e servizi extra … ma non è facile orientarsi!

Visto che siete pigri come la merda oggi faccio il punto sulle varie opzioni che avete a disposizione per pagare con un finanziamento a tassi zero reali.

Prima però un piccolo appunto…

QUANDO COMPRARE A RATE CON PRESTITI A TASSO ZERO

Non faccio questo articolo perché mi son convertito al pagamento compulsivo a rate.

Anzi, serve a precisare un concetto basilare: 

Se volete comprare qualcosa dovete farlo con il cash che avete
in tasca e non con quello futuro.

Come ho già detto nei 7 punti fondamentali della finanza personale uno dei maggiori rischi che si affrontano quando si fanno i propri conti personali è quello di spendere più di quanto si guadagna.

Pagare a rate, soprattutto per piccoli importi, è esattamente il modo migliore per trovarsi nella merda.

La rateizzazione, anche se a con una tasso a zero, tende a instillare un bias mentale: pensi di avere più soldi di quanti ne hai realmente.

Vedrete un’uscita piccola e quindi utilizzerete la rateizzazione anche per altri acquisti e così via.

Senza rendervene conto, un giorno vi troverete succubi della rateizzazione e pieni di costi fissi mensili. Ed è esattamente questo che vogliono i negozi: darvi la falsa illusione di potervi permettere quell’oggetto.

Vi credete troppo svegli per cadere nel tranello?

Beh, ditelo agli americani che hanno una media di buffi a testa di 6270$ perché usano la carta di credito nel modo sbagliato. No, non siete immuni o più svegli.

Quindi usate i servizi che vi propongo ma tenete sempre a mente i principi degli #AcquistiTaccagni, a imparare giornalmente come risparmiare soldi e di fare SEMPRE i vostri interessi.

QUANDO POSSO COMPRARE A RATE?

Bravi che mi chiedete il permesso!

Personalmente sono una persona molto rigida sul debito: cerco di non farlo.

Non sono un massimalista con Dave Ramsey e mi rendo perfettamente conto che chiedere un finanziamento è a volte obbligatorio e, in alcuni casi, addirittura più conveniente a livello finanziario.

Infatti esistono una serie di situazioni in cui l’acquisto a rate è giusto:

SFRUTTARE LA LEVA FINANZIARIA

Il buon Gabriele Galletta (uno dei miei influencer instagram preferiti) ha spiegato con grande dovizia di particolari questo concetto:

In sostanza si tratta di una semplice decisione finanziaria per ottimizzare al meglio il proprio cash.

Esiste un altro tipo di leva: l’acquisto di un immobile. E’ molto difficile infatti che possiate comprare una casa cash quindi sarete costretti a rateizzare attraverso un mutuo

INVESTIMENTO

Mettiamo che siate un fotografo e vi stanno entrando tanti lavori interessanti e ben pagati.

Per fare questi lavori però vi manca dell’attrezzatura e per una serie di congiunture non avete a disposizione il cash per acquistarla. Se siete dogmatici “no debito” la soluzione consiste nel non comprare l’attrezzatura e rifiutare i lavori.

Se invece siete normali comprerete gli strumenti necessari per la vostra attività (senza eccedere) sapendo che, a brevissimo, potrete estinguere quel debito.

State investendo sostenibilmente sul vostro vostro business e state quindi facendo un debito buono.

Non c’è nulla di male nel farlo e non dovete sentirvi colpevoli. Anzi, se fate il contrario o siete scemi oppure siete dei parenti di Ceausescu.

EMERGENZA

Rompo sempre il cazzo nello spiegarvi cosa è il fondo di emergenza ma capisco perfettamente la possibilità di trovarsi in difficoltà.

In caso di necessità pagare con un prestito a tasso zero è una mano santa per i periodi problematici.

Quello che dovete ficcarvi in testa è che può solo tamponare dei periodi difficili e non è la soluzione ai vostri problemi.

I SERVIZI CHE OFFRONO FINANZIAMENTI TASSI ZERO

Vabbè annamo al punto e vediamo quale banche, app e servizi vari vi permettono di pagare a rate con interessi a 0 spese!

KLARNA

Klarna è una fintech svedese che sta emergendo come la migliore soluzione per pagare a rate su migliaia di siti di e-commerce (tipo: Amazon, Zalando, Ebay, Apple, etc). Tra le ultime cose si sono recentemente comprati StoCard.

E’ molto semplice sfruttare Klarna:

  1. Creare un account
  2. Impostare un metodo di pagamento (basta inserire la vostra carta)
  3. Cercare il negozio in cui fare l’acquisto
  4. Procedere al pagamento scegliendo Klarna come metodo

Automaticamente il vostro acquisto verrà diviso in 3 rate, il tutto a zero interessi e zero spese.

Klarna è spesso integrato direttamente nel carrello dell’e-commerce quindi non dovete per forza usare l’app per procedere all’acquisto, basta selezionarla come opzione al checkout.

Se siete svegli potrete collegare anche una carta con cashback (tipo Blu American Express) in modo da garantirvi uno sconto extra.

All’interno del vostro profilo trovate il riassunto dei vostri acquisti e avete una comoda sezione “lista degli acquisti” dove inserire gli oggetti che vorreste possedere in futuro.

SCALAPAY

Scalapay è uno dei pochi unicorni italiani assieme a Yoox, Depop e Illimity Bank. Per unicorno si intende una start up il cui valore supera il 1 miliardo di dollari.

E’ in tutto e per tutto identica nel funzionamento a Klarna, in quanto ne è praticamente il clone italico. La scelta tra le due deriva o da uno spiccato patriottismo o perché una delle due non è utilizzabile sul sito. Stop. 

BBVA PAY&PLAN

Pay&Plan è una funzione integrata nel conto corrente BBVA e pur non essendo totalmente gratuita permette di rateizzare qualsiasi vostro acquisto.

Basta andare in negozio e spendere almeno 50€ con la vostra carta BBVA. Se siete tra gli utenti abilitati vi arriverà una notifica che vi chiederà se volete rateizzare la spesa in 3, 5 o 10 mesi.

Come detto il servizio non è gratuito e il costo dipende dalla cifra spesa e dai mesi di rateizzazione, qui trovate TAN e TAEG. Potete rateizzare al massimo 5 pagamenti e potete chiudere anticipatamente il finanziamento quando volete. 

Inoltre BBVA garantisce un ricco cashback del 10% il primo mese e l’1% sempre (fino a 2,5€ al mese).

PAYPAL

Paga in 3 rate è la nuova funzione di Paypal che permette di pagare a rate gli acquisti compresi tra i 30€ e i 2000€ in tutti i negozi che la accettano come metodo di pagamento.

Fin qui nulla di male sennonché Paypal ha integrato questa funzione anche sull’App io.

Pagando una bolletta, una multa o le tasse su Io sarà quindi possibile dividere il pagamento in 3 rate a tasso zero selezionando come pagamento Paypal e poi l’opzione paga in 3 rate al momento del check-out.

ILLIMITY BANK CON AMAZON

Anche Illimity Bank offre il suo finanziamento a tasso zero per gli acquisti, anche se valgono solo quelli fatti su Amazon.

Per pagare a rate con interessi 0 con Illimity Bank bisogna andare nell’apposita sezione del vostro conto corrente e aprire un finanziamento personale attraverso il partner della banca: Santander

Se tutte le vostre carte sono in regalo (dovete dare la prova di avere un reddito!) allora vi verrà fornito il prestito.

PRESTITI A TASSO ZERO: LE OFFERTE NEI NEGOZI

Molti negozi (ad esempio Ikea) offrono la rateizzazione a tasso zero sugli acquisti. 

Si tratta in genere di promozioni one shot che invogliano i clienti a comprare i loro prodotti in determinati periodi, non sono situazioni costanti nel tempo.

In questo caso, per accedere ai finanziamenti a tasso zero, dovrete dimostrare di avere un reddito e portare una serie di documenti. Quindi, nel caso vogliate usufruirne, preparatevi per tempo!

L’unica eccezione a questa regola la fa Amazon con il suo modello di rateizzazione degli acquisti (fino a 5) ma insomma, Bezos fa sempre un po’ come cazzo gli pare!

PRESTITI A TASSO ZERO: LE CONCLUSIONI

V’ho raccontato un po’ di servizi nascenti nel pagamento rateizzato facendo una bella panoramica di tutte le banche e le fintech che consentono di pagare gli acquisti con rate a tasso 0.

Ma ve lo ripeto e lo sintetizzo ancora: non fatevi inculare.

Se scegliete di pagare a rate, con o senza tasso zero, dovete mettere in conto che state spostando un problema avanti nel tempo.

Questo non vuol dire che avete risolto il problema (=il debito) ma che lo state solo posticipando. Prima o poi dovrete affrontarlo.

Se vuoi leggere altri articoli vai sulla WikiCafona, seguimi su Twitter o Telegram. Puoi sostenere Finanza Cafona economicamente acquistando su Amazon, facendo una donazione con Ko-fi o usando i miei codici Fintech:

  • AMERICAN EXPRESS: 5% di cashback sugli acquisti per 6 mesi richiedendo la Blu American Express con questo link
  • TRADING212: Un azione gratis fino a 100€ di valore iscrivendovi e effettuando un primo deposito. Segui questo link
  • CURVE: Ottieni 5£ in regalo dopo 5 transazioni da 5£
  • VIVID MONEY: conto e carta gratuiti, 40€ di cashback in regalo e 0,5% di cashback sempre