E’ incredibile che nel 2020 si debba scrivere un articolo così ma, a quanto pare da recenti studi, l’educazione finanziaria degli italiani, compresa la comprensione minima di concetti come la differenza saldo contabile e saldo disponibile, è pari solo a quella di un particolare tipo di animale:

differenza tra saldo contabile e disponibile

Ed è per questo che mi trovo a scrivere un articolo su una cosa BASILARE su come leggere l’estratto conto del conto corrente sul vostro home banking online: la differenza tra saldo contabile e saldo disponibile.

Se aprite l’estratto conto del vostro home banking, della vostra carta prepagata o della vostra fintech preferita troverete sempre un importante distinzioni tra queste due voci.

Vediamo prima cosa sono e le differenze più importanti.

COS’È IL SALDO CONTABILE

Il saldo contabile è la somma (o la sottrazione) di tutte le operazioni registrate in entrata e in uscita su un vostro conto corrente entro una certa data. 

In generale fa riferimento al giorno in cui la banca registra l’operazione

La registrazione dell’operazione di saldo è importante perché non sempre la data di contabilizzazione (ovvero quando viene inserita sul saldo del conto corrente) equivale a quella del saldo disponibile.

Per farvi un esempio avanzatati, quando usate una carta di credito, come la Blu American Express, la contabilizzazione della spesa avviene dopo 28giorni. Le carte di credito infatti emettono un prestito a vostro conto che dovrete pagare entro 28 giorni, infatti sul saldo disponibile del vostro conto corrente non vedrete variazioni istantanee.

In generale la contabilizzazione della banca può essere più o meno lenta a seconda dell’istituto finanziario.

COSA È IL SALDO DISPONIBILE

Questa ragà la potete capire anche voi.

Il saldo disponibile quanti soldi avete effettivamente sul conto.

Il saldo disponibile indica il giorno in cui quel denaro è stato accreditato ed è effettivamente spendibile.

Con quel credito potrete effettuare tutte le normali spese quali:

  • Fare acquisti con la carta di debito
  • Ritirare soldi contanti allo sportello
  • Emettere un bonifico
  • etc.

DIFFERENZA SALDO DISPONIBILE E SALDO CONTABILE

Questa differenza deriva dal diverso tipo di transazioni e dagli strumenti finanziari utilizzati (come ad esempio la carta di credito) oltre che dalle necessarie tempistiche bancarie per effettuare l’operazione e i rispettivi controlli.

In generale posso dire che il saldo disponibile si aggiorna più velocemente con le transazioni con carta di debito in quanto la comunicazione del pagamento è istantanea. Mentre il saldo contabile registra le transazioni più velocemente per il deposito di assegni, fidi e finanziamenti vari.

In generale poi il saldo disponibile è quanto potete spendere effettivamente, il saldo contabile sono i soldi in attesa di essere confermati e che, secondo le tempistiche della banca, entreranno o usciranno dal vostro saldo contabile.

Alle volte potrete notare delle discrepanze tra le due voci: succede perché la transazione entra in un limbo o è in attesa di essere registrato. Uno dei problemi più comuni di discrepanza tra saldo contabile e saldo disponibile è la pre autorizzazione per il carburante.

Tutto chiaro?

Puoi sostenere il blog spammandomi ovunque o seguendomi su Twitter o Telegram. Se invece vuoi apprezzarmi economicamente acquista su Amazon usando questo link oppure usa i miei codici Fintech:

  • AMERICAN EXPRESS: 5% di cashback sugli acquisti per 6 mesi richiedendo la Blu American Express con questo link
  • BUDDYBANK: 25€ in regalo se apri un conto inserendo il codice 22A358 ed effettuando una transazione di almeno 5€
  • CURVE: Ottieni 5£ in regalo dopo 5 transazioni da 5£

Fonte immagine: Foto di form PxHere