Oggi amico mio una tecnica per gestire le tue finanze personali che comporta un intricato meccanismo di leve e contrappesi, grande fantasia e ben 3 conti correnti a zero spese (perché a zero? Perché siamo poveri e taccagni!)

No scherzo, servono solo diversi conti correnti.

Secondo la legge italiana infatti non c’è un limite ai conti correnti che possiamo avere aperti e attivi. Possedere più conti è utile per limitare il rischio di fallimento di una banca, per sfruttare più servizi e per fare un budget automatico delle finanze personali.

Si certo comporta un po’ di problemi nelle dichiarazioni ISEE, ma anche sti cazzi.

Puoi quindi fare il gargarozzone come te pare

conti correnti zero spese

COME SCEGLIERE I CONTI CORRENTI A ZERO SPESE

Quello che ti consiglio è di avere per la gestione delle tue finanze al massimo 3 conti correnti.

Ti consiglio di sceglierli per le tue modalità di utilizzo perché saranno fondamentali nel tuo percorso di pianificazione finanziaria.

Dividerli per utilizzo e soprattutto per costo. Pagali poco o pochissimo.

In particolare io divido i conti in 3 cluster:

I CONTI SE VIAGGI MOLTO

In questo caso ci sono diverse soluzioni, la prima è sicuramente quella di attivare Revolut, o considerare anche N26.

Il primo permette la conversione valuta e di pagare direttamente con la moneta locale, ma nel weekend le commissioni salgono, la seconda ha commissioni bilanciate tutta la settimana.

Vivid Money invece capisce in che stato sei e paga nella moneta locale, senza le classiche commissioni bancarie.

Un altro metodo è usare Curve che è molto vantaggiosa sui cambi di moneta, ma non è un conto quando una carta.

CONTI ALL AROUND: CONTABILITA’, SPESE,  TRADING E INVESTIMENTI

Se hai bisogno di un conto con cui fare trading o investimenti è consigliabile avere una banca che ti permetta di farlo al prezzo più conveniente.

A livello italiano forse la migliore è Widiba che ti permette di comprare sull’azionariato italiano con una commissione di 5€.

Illimity invece ti permette di avere degli ottimi conti deposito ma non di fare investimenti finanziari.

CONTO CON PARTICOLARITÁ 

Vuoi sfruttare peculiarità di un conto?

Hype, Revolut e Vivid Money ti permettono di speculare in bitcoin, Illimity permette di convertire i risparmi in bonus Amazon con un 3% di cashback oppure di sfruttare il potenziale dei progetti.

Buddybank offre un servizio di concierge molto evoluto mentre BBVA fornisce cashback e la possibilità di rateizzare gli acquisti.

Sta a te scegliere qualche dei 3 conti correnti a zero spese aprire considerando le tue specifiche esigenze.

FINANZA PERSONALE E SUDDIVISIONE DEI CONTI CORRENTE

Utilizzare diversi conti è un ottimo modo per automatizzare il processo di budget e in generale tutte le tue finanze personali. 

Ti faccio un esempio: immagina di avere un tavolo con 3 cassetti.

Puoi decidere di fare come una bestia immonda e ficcare dentro al cassetto tutto alla rinfusa oppure dare un ruolo a ogni cassetto: nel primo ci sono le penne, nel secondo il quaderno e nel terzo le fotine zozze.

Ecco, ti sto dicendo di fare lo stesso con i conti correnti. Ogni conto ha un suo ruolo specifico, tutti i conti sono utilizzati al meglio e vengono sfruttati per le loro peculiarità.

Questa è la cornice, ora ti spiego meglio cosa intendo!

CONTO CORRENTE NUMERO 1  – RISPARMI FONDO D’EMERGENZA

Il primo conto corrente è quello su cui transitano tutte le tue entrate mensili.

Questo è il conto in cui fai accreditare il tuo stipendio, su cui sono presenti i tuoi risparmi non investiti nonché il fondo di emergenza.

Non è facile trovare conti correnti totalmente a zero spese perciò ti consiglio Widiba, Illimity Bank, Intesa San Paolo XME.

Puoi scegliere anche altre banche ma la caratteristica fondamentale è questo conto abbia i bonifici a costo zero. Meglio ancora se li ha istantanei a zero.

In questo conto corrente terrai:

  • I tuoi risparmi extra (magari quelli che vuoi girare al conto corrente numero 3 o su un conto deposito separato come FCA BANK)
  • Fondo di emergenza

Il fondo di emergenza è un fondo speciale che serve per qualsiasi situazione problematica della tua vita è serve a pararti il culo. Ti ho spiegato come funziona qui e fa parte della più grande teoria dei baby step che ho spiegato qui.

Non hai ancora capito come utilizzarlo?

Bene, appena ti arriva lo stipendio o quella maledetta fattura da partita Iva tu prendi i soldi li dividi in percentuale (tipo con la regola 50-30-20). Con i bonifici giri i soldi sui conti secondari e poi rivedi questo conto corrente il prossimo mese.

Questo conto non serve per spendere i tuoi soldi. Il conto principale è il terminal del tuo denaro, puoi anche lasciare a casa la tua carta di debito. 

CONTO CORRENTE NUMERO 2  – SPESE

Il secondo conto corrente è quello legato a qualsiasi genere di spesa che hai durante ogni cacchio di giorno che passi sulla terra.

Devi fare la spesa? Usi la carta del secondo conto corrente!

Vuoi regalare una rosa a quel coso con cui giri? La paghi con i soldi del conto spese!

Hai un finanziamento dello smartphone? Lo accrediti su questo conto!

Continuo o hai capito l’antifona?

Ogni arrivo di stipendio (o di fattura) sposti una determinata cifra su questo conto e usi, per tutto il mese, solo i soldi che hai caricato.

Se sei incapace di gestire un budget delle tue spese (cane) questo è un ottimo modo per limitare le tue mani bucate.

Nel caso tu sia un lettore avanzato puoi associare a questo conto carta di credito con cashback, o sfruttare raccolte punti tipo Payback e altre offerte particolari.

Volendo, ma giusto se sei capace a gestire una carta di credito puoi collegare anche un’American Express Blue

CONTO CORRENTE NUMERO 3  – SPECIFICO O PER

Il terzo conto corrente può essere un conto specifico per una funziona oppure un conto titoli d’investimento.

Nel primo caso si tratta di un conto che serve per uno specifico scopo. Ad esempio se viaggi molto all’estero ti sarà utile una carta tipo Revolut che garantisce un tasso di cambio accettabile.

Nel caso di conto titoli questo può essere di due tipi:

È importantissimo che tu incominci a investire quanto prima. Cerca sempre di mettere da parte almeno un 5% di quanto incassi ogni mese. 

CONCLUSIONI SU COME GESTIRE CONTI CORRENTI A ZERO SPESE

Avere più conti correnti quando uno basta per fare la stessa cosa può sembrare una follia, ma non lo è. E non lo è per una questione tecnica e, anche, psicologica.

Avere più conti e suddividerli per scopo garantisce una serie di benefici per le tue finanze personali:

  • Sei obbligato a mantenere un budget
  • Psicologicamente vedi sul conto 500€ e non 2000€. A livello mentale farai meno cazzate e spenderai meglio il tuo denaro.
  • Dividi in compartimenti stagni le varie aree delle tue finanze: Fondo emergenza, spese, investimenti
  • Puoi usare al massimo i servizi offerti dalle diverse banche e sfruttare le promozioni per aprire un conto corrente nuovo.

Puoi usare lo stesso metodo anche con 2 o 4 conti. Dipende da te e dalle tue esigenze.

Il mercato ti permette di sfruttare servizi innovativi a costi bassi: cerca di capire quale sono le tue priorità e trova i servizi migliori per te. 

Ma non devi scollarti da questi 3 principi fondamentali:

  • Budget
  • Risparmio
  • Investimento

Questi elementi sono per avere una vita finanziaria serena.

Puoi sostenere il blog spammandomi ovunque, seguendomi su Twitter o Telegram o iscrivendoti alla Newsletter. Se invece vuoi mostrare il tuo apprezzamento in altra maniera acquista su Amazon usando questo link od usa i miei codici Fintech:

  • BLU AMERICAN EXPRESS: 5% di cashback sugli acquisti per 6 mesi richiedendo la Blu American Express con questo link
  • PAYBACK AMERICAN EXPRESS: 12000 punti payback in regalo dopo una spesa di 1000€ in 3 mesi
  • TRADE REPUBLIC: Un’azione gratuita fino a 40€ se apri un account ed effettui il primo acquisto di uno stock
  • BUDDYBANK: 40€ in regalo se apri un conto e fai una transazione di almeno 5€ con la carta
  • CREDIT AGRICOLE: 25€ di buono regalo Amazon per apertura conto e fino a 100€ di cashback in buoni Amazon se richiedi una debit Visa
  • CURVE: Ottieni 5£ in regalo dopo 5 transazioni da 5£
  • BBVA: 10€ all’iscrizione + 10% di cashback il primo mese