C’è nessuno? Cappuccetto rosso? Ah, blog incustodito, bene 😈.

Popolo dei cafoni! Sono il tizio di SaltoMentale e oggi aiuto il mio amico FinanzaCafona con un guest post.

Oggi parliamo di come fare la spesa al supermercato. Si, lo so, che palle, quindi rendiamola interessante: imitiamo Elon Musk!

No, non credo che Elon Musk si faccia la spesa da solo, userà un qualche schiavo Umpa Lumpa, ma possiamo calarci nel personaggio e vedere se ne esce qualcosa d’interessante. Qual è il modo più efficiente, razionale ed anti-sociale in cui riempire frighi e cantine?

Partiamo dallo status quo.

AL SUPERMERCATO CON PEPPA PIG

Peppa pig prende il cestino di vimini, sale sul suo mega suv e si reca al suo supermercato preferito per comprare quelle 4 cose di cui ha bisogno:

  • Broccoli
  • Mandorle
  • Budino al cioccolato
  • Sacco di mangime per foche

Arriva al supermercato 30 minuti dopo poiché, come è noto, il suo preferito è l’Iperstore Vattelappesca di Canicattì. Parcheggia al piano -12, prende un carrello ed entra.

Esce 90 minuti dopo con 35 prodotti, fra cui le braciole di maiale e lo zucchero di canna mezzo fumata. Ha speso 120€ ma è soddisfatta delle offerte di cui ha usufruito, avendo intelligentemente sfogliato il volantino prima di andare al supermercato. Il caciocavallo beduino a soli 19.99€ / kg invece di 20.98€ / kg, che goduria! Chissà che sapore buono che ha!

Carica tutto sul suo carrozzone, torna a casa e mette a posto. Porca vacca, ha dimenticato il mangime per foche. Pazienza, ci tornerà domani.

PEPPA PIPPA AL SUPERCATO CHE FA LA SPESA
Ci hanno fatto pure un videogioco? 😩 Spero almeno che ci sia la corsia degli alcolici.

COME OTTIMIZZARE LA SPESA AL SUPERMERCATO

Dai, lasciamo da parte Peppa e cerchiamo di capire che cosa possiamo migliorare nel fare la spesa.

IL TEMPO È DENARO

Peppa Pig spende una marea di tempo per andare al supermercato e tornare, ne spende ancora di più dentro a scegliere i prodotti e fare la fila alla cassa e ne spende anche prima di partire per controllare i volantini e segnare le offerte.

IL DENARO È DENARO

Ma dai, genio!

Peppa Pig ha speso troppo, le servivano 4 cose e torna a casa col carrello pieno di stupidaggini che neanche voleva poiché fa acquisti compulsivi.

Le offerte speciali hanno un nome fra gli addetti al marketing: prodotti civetta.

Si tratta di esche per attrarre i clienti.

Trovi il Grana Padano a 9.99€/kg, vai e ne prendi 2 per “fare scorta” ma dato che ci sei fai tutta la spesa, a prezzo pieno, e compri pure il vasetto di olive taggiasche che è stato casualmente posizionato accanto al grana, al modico prezzo di 19.99€/kg.

A casa mia la chiamiamo inculata: qualcuno se la deve prendere, quindi o sei tu in grado di rifilarla al supermercato oppure… il cerchio si restringe!

LA FATICA È DENARO

Peppa Pig ha speso tutta la mattina facendo la spesa ed ha accumulato fatica.

Se adesso, come fa tutti i pomeriggi, Peppa Pig dovesse programmare i protocolli di sicurezza della Stazione Spaziale Internazionale, con la fatica accumulata potrebbe fare qualche stupidaggine o metterci molto più tempo! Si trascina questa fatica inquinando anche le altre attività della sua giornata.

Meno produttività = meno grano.

LE REGOLE PER FARE LA SPESA SECONDO ELON MUSK

Ne abbiamo di cose da migliorare! Che regole per la spesa userebbe Elon Musk?

NON FARSI ATTRARRE DAL MARKETING DEI SUPERMERCATI

La prima cosa da fare è spezzare l’influenza del marketing.

Basta guardare volantini, farsi distrarre dalle offerte nelle corsie del supermercato ed acquistare roba che non ci serve. Meglio scegliere i prodotti solo sulla base dei nostri bisogni.

Per farlo ci serve la lista della spesa. Non è la lista che fa vostra zia sulla base del volantino e che dobbiamo ricreare ogni volta. Ce lo vedete Elon Musk a fare quella roba? È una lista della spesa definitiva hi-tech.

La famiglia Musk consuma regolarmente solo un piccolo set di prodotti, in totale circa 50. Non sono tantissimi, ecco un altro beneficio del minimalismo.

Alcuni di questi prodotti sono deperibili e vanno acquistati ogni settimana. Altri hanno una scadenza più lunga e possono essere stoccati. Musk organizza la sua lista per ambienti di stoccaggio e frequenza di acquisto, per controllare con facilità quello che manca in casa.

Possiamo tenere la lista in una nota condivisa coi membri della famiglia.

La lista rimane più o meno stabile, bisogna solo aggiornare quello che manca e quello che compriamo. Quando è il momento di fare la spesa al supermercato si prende in mano la lista e si acquista tutto e solo quello che serve, segnando che la scorta di quel prodotto è stata ripristinata.

Ecco la mia lista della spesa definitiva, per aiutarvi a costruire la vostra!

NON FATE I SORCI NEL LABIRINTO

Musk non fa il topo da laboratorio che gira per le corsie in cerca del formaggio, lui ottimizza il tempo e la fatica. Lo fa per tutto, figurarsi per risparmiare sulla spesa!

un sorcio che pensa a come risparmiare in casa
Geronimo Stilton, vecchio sorcio bastardo! Foto di Kanashi.

La lista aiuta a non perdersi nel supermercato ed essere più veloci ma possiamo sempre “finire per errore” nella corsia dei dolciumi e mettere “accidentalmente” 7 Toblerone nel carrello.

La forza di volontà è limitata, dobbiamo giocare bene le nostre carte.

Per fortuna siamo nel 2022 e ci sono tanti servizi per fare la spesa online (grazie COVID ❤️).

Se si sceglie di ritirare in negozio sono pure gratis! Niente code, niente tempo perso e possiamo persino salvarci la lista della spesa definitiva nell’app del supermercato.

ESSERE FLESSIBILI PER LE EMERGENZE

Possibile che Peppa Pig faccia 30 minuti di viaggio per andare a prendere due broccoli al suo iper preferito?

Quando in casa di Elon Musk mancano 2 broccoli si va all’alimentari sotto casa.

Se ancora non siete andati a vivere in un borgo va bene anche il city market o lo spacciatore di viveri più vicino.

Si spende qualche euro in più per quelle due cose ma si risparmia tempo e benzina.

GESTIRE LA DISPENSA

Quando ci sono buone offerte è possibile risparmiare tra il 30% ed il 50%.

Mi piace il grana stagionato 20 mesi, che di solito costa 17€ al kg. Quando è in offerta riesco a trovarlo a 10€ al kg, un risparmio del 40%!

Che fare, invece di un solo pezzo ne prendiamo due?

risparmiare sulla spesa con i coupon
In origine erano 10.

Ne prendiamo finché lo spazio in frigo e la pazienza della mia consorte lo permettono! Il grana confezionato scade dopo 6 mesi, perché non sfruttare la cosa?

Esiste un algoritmo per gestire le scorte dei prodotti che consumiamo di più.

if big_offer is True:
    purchase(min(
        max_space_available, 
        consupmtion_until_expiration,
        consumption_until_better_offer
    ))
else:
    if needed is True:
        purchase(consumption_until_next_trip_to_store)
    else:
        show_middle_finger()

Si capisce? Ve lo traduco, ma attenti che Elon non ci senta sennò s’incazza e compra pure il vostro social preferito (lo sappiamo tutti qual è, depravati).

Se c’è una bella offerta compro il massimo possibile, ossia quello che posso tenere in stock considerando la scadenza del prodotto, lo spazio a mia disposizione e quanto ne consumo prima della prossima buona offerta.

Se non c’è una buona offerta mostro il dito medio e non compro nulla. Se proprio mi serve, ingoio il rospo e ne compro il minimo indispensabile.

Ora che abbiamo tutti gli ingredienti vediamo il processo completo.

FARE COME ELON MUSK

Ecco il diagramma di flusso.

Si, c’è un diagramma di flusso anche per come risparmiare sulla spesa. E poi che vi aspettavate da Elon, una poesia alla Paulo Coelho?

come imparare a fare la spesa per risparmiare in casa
Se volete potete farci un quadretto sul frigo

Sono due processi paralleli: uno per fare la spesa, l’altro per gestire la dispensa ed i nostri bisogni.

Messi insieme risolvono il problema di come fare la spesa e ci avvicinano al diventare dei lucidi calcolatori di mezza età un poco inquietanti, quello che tutti desideriamo.

PUNTI BONUS PER RISPAMIARE SULLA SPESA

  1. Usare il cashback per la spesa online
  2. Ottimizzare il tragitto al supermercato, magari di ritorno dal lavoro, così da non andarci apposta;
  3. Aggiungere una visita periodica ad un discount dove fare grosse scorte ad un prezzo ancor più vantaggioso;
  4. Non comprare grossi stock durante guerre e pandemie: è socialmente deprecabile ed Elon non gradirebbe. O forse sì?
elon musk che pensa a come risparmiare soldi sulla spesa di casa
La faccia di uno che ha appena comprato tutta la carta igienica del Lidl… e sa come usarla.

Vabbè è stato un piacere parlare con voi, popolo dei cafoni.

Se avete domande scrivetele nei commenti e se vi è piaciuto l’articolo fate anche un salto sul mio blog, troverete altre stramberie come questa.

Ora sento i passi del boss che si avvicinano, quindi mi dileguo! Alla prossima.

Puoi sostenere il blog spammandomi ovunque, seguendomi su Twitter o Telegram o iscrivendoti alla Newsletter. Se invece vuoi mostrare il tuo apprezzamento in altra maniera acquista su Amazon usando questo link od usa i miei codici Fintech:

  • BLU AMERICAN EXPRESS: 5% di cashback sugli acquisti per 6 mesi richiedendo la Blu American Express con questo link
  • PAYBACK AMERICAN EXPRESS: 12000 punti payback in regalo dopo una spesa di 1000€ in 3 mesi
  • TRADE REPUBLIC: Un’azione gratuita fino a 40€ se apri un account ed effettui il primo acquisto di uno stock
  • BUDDYBANK: 40€ in regalo se apri un conto e fai una transazione di almeno 5€ con la carta
  • CREDIT AGRICOLE: 25€ di buono regalo Amazon per apertura conto e fino a 100€ di cashback in buoni Amazon se richiedi una debit Visa
  • CURVE: Ottieni 5£ in regalo dopo 5 transazioni da 5£
  • BBVA: 10€ all’iscrizione + 10% di cashback il primo mese