Sono un convinto sostenitore delle piccole riparazioni in casa fai da te!

Credo sia qualcosa dovuto a una nostra natura ancestrale di costruttori eppure riparare o modificare qualcosa da soli garantisce molta più soddisfazione di comprarla nuova o di sistemarla pagando in nero un idraulico!

Imparare a fare della piccola manutenzione fai da te è ottimo per risparmiare, non subire pizzi od estorsioni da professionisti pesismi e non essere costretti a discutere con sostenitori dei pagamenti in cash fino a 10.000 euro.

COME FARE LE RIPARAZIONI DI CASA FAI DA TE

Noooo! Presidente Meloni non si arrabbi!

Continui con condono tombale che mi arrivano lettere della ADE in continuazione!

Ma torniamo a noi!

Non pretendo che, dopo aver studiato 10 anni per fare il notaio, vi reinventiate artigiani però potete fare da soli tutta una serie di piccole riparazioni in casa.

Talvolta un professionista è necessario ma una semplice manutenzione ordinaria (come pulire i filtri degli elettrodomestici) oppure interventi minimi possono evitarvi spese costose come il cambio totale dell’apparecchio.

L’attrezzatura necessaria è minima e basta solo un po’ di manualità, per il resto ci sono i tutorial dei fai da te online.

Vi propongo un po’ di guide che sono state una salvezza per un sacco di situazioni!

ESEMPI DI RIPARAZIONI IN CASA FAI DA TE

1. RIPARARE LA CASSETTA DELL’ACQUA SE IL WATER NON SCARICA

Se quando andate a premere il pulsante del cesso scarica male, non scarica oppure continua a perdere acqua è dovuto al calcare nel galleggiante.

Col tempo il calcio nell’acqua si solidifica e diventa una matassa misto cemento e uranio impoverito. Il galleggiante da elemento in movimento è bloccato e non permette all’acqua nella vaschetta di scendere come dovrebbe.

Invece di chiamare un idraulico (solo uscita 50€), prendervi dei permessi lavorativi potete risolvere il problema da soli.

Vi basta smontare la cassetta, tirare fuori il galleggiante prendere dell’aceto o dell’anti calcare e una spugnetta.

Seguite la guida perché è davvero facile!

2. MANUTENZIONE DI CASA: STUCCARE UN BUCO SUL MURO

Come vi ho detto non sopporto quelli che tengono casa una merda

Oltre alle pareti sporche un altro fattore di scarsa attenzione ai propri immobili sono i buchi sul muro. Qui non si tratta manco di fare riparazioni in casa ma di semplice decenza umana.

E ok, magari non avete un papà che ve lo ha insegnato (o era un terribile pecionaro) ma sistemare un muro è semplicissimo.

Dovete solo munirvi dello stucco e di una spatolina.

Ah se volete togliere i vecchi stop di plastica vi basta usare il cavatappi. Funziona alla grande!

3. COME MONTARE UN LAMPADARIO

Sull’elettrico le cose le riparazioni di casa diventano un po’ più complicate. Non tanto perché sia difficile quanto perché i colori dei fili possono causarvi parecchia confusione.

Nel corso degli anni i colori dei vari fili è cambiato più e più volte quindi potreste fare casino nel metterli nella maniera giusta. 

Ricordatevi che ci sono tre fili principali:

  • Massa
  • Neutro (positivo)
  • Fase (negativo) 

Potete usare questa guida sui fili elettrici per capire come incrociarli nella maniera giusta.

Per il resto fare questo lavoretto è una grande cazzata. Ricordatevi però di spegnere SEMPRE il contatore o vi raccolgono con la paletta della scopa.

I lampadari d’Ikea sono un po’ una rogna sui fili in quanto hanno sempre la massa e sono incredibilmente creativi sui colori. Per il resto sono molto più semplici da appendere al soffitto e nel mettere il filo a misura.

4. COME STURARE UN LAVANDINO OSTRUITO

Torniamo all’idraulica perché è tra le riparazioni casa più costose da gestire.

Come regola generale vi consiglio ogni tanto un po’ di disgorgante liquido in modo da non trovarvi con i lavandini otturati, ma se siete dei fagiani questo è il modo migliore per risolvere il problema:

5. CAMBIARE LA CINGHIA DELLA TAPPARELLA

La riparazione della tapparella fai da te mi fa impazzire per un doppio motivo. Da una parte perché non si capisce come funziona il meccanismo dall’altra perché la cinghia della tapparella si sfibra col tempo e diventa una matassa utile solo per far giocare il gatto.

Incredibilmente per cambiarla bastano 10 minuti di tempo. Cercate su Amazon un ricambio nella lista infinita cinghie, prendete le misure e comprate!

6. RIPARARE LO SCARICO DEL LAVANDINO BUCATO

Questo è una di quelle riparazioni in casa di livello avanzato quindi se non ve la sentite saltate pure il paragrafo.

Spesso capita che i tubi del lavandino si buchino a causa dell’utilizzo di sgorganti, di infiltrazioni o di semplice usara con il tempo. L’intervento dell’idraulico può costare un centinaio di euro al netto del costo del ricambio.

Se però andate da Leroy con 30 euro comprate tutto il kit di sostituzione, guarnizioni nuove e anche la piletta (il ricambio con il tappo di scarico).

Consiglio di acquistare anche un tagliatubi cioè una piccola pinza con una seghetta circolare. Gli addetti del negozio consigliano un seghetto, beh non vi fidate.

Ci sono impazzito dietro in passato e il taglia tubi è un salvavita oltre che un salto di qualità da bambino a master adulto del fai da te.

Vi consiglio di smontare il vecchio pezzo rovinato e portarlo dal ferramenta in modo da avere un ricambio identico, poi seguite questa guida:

7. SOSTITUIRE LA TAVOLETTA DEL WATER

Tra tutte le riparazioni in casa sostituire la tavoletta del water è forse la più semplice in quanto richiede solo di svitare e avvitare qualche dado.

Occhio però! Non tutte le tavolette sono uguali: controllate il diamestro del nuovo acquisto!

8. MANUTENZIONE DEGLI ELETTRODOMESTICI: PULIRE IL FILTRO DELLA LAVATRICE

Più che una riparazione di casa si tratta di manutenzione ordinaria: la pulizia dei filtri della lavatrice.

Il filtro raccoglie le schifezze che vi scordate nelle tasche e col tempo accumula pezzi di tessuto, matasse di lana e altri detriti. Un filtro pieno può far lavarare male il vostro elettrodomestico, farvi consumare più energia e madonne se dovete comprarlo nuovo.

Ok, magari vi conviene uguale comprare una lavatrice di classe energetica migliore ma perché non prendere la buona abitudine di pulire i filtri ogni 3 mesi?

Cambia da modello a modello ma il principio rimane lo stesso:

9. PULIRE IL CONDIZIONATORE

I filtri della lavatrice evitano l’accumulo di detriti pericolosi, quelli del condizionatore bloccano particelle di polvere e schifi vari in modo da restituirvi un’aria pulita in casa.

Cosa succede però se nei filtri si accumulano di schifezze?

Esatto, respirate un’aria di merda, piena di microbi e che puzza pure.

Ogni inizio stagione puliteli. Fare una sanificazione a regola d’arte richiede per forza l’utilizzo di un tecnico ma potete farne una light seguendo questa guida e comprando questo prodotto:

10. (EXTRA) MONTARE I MOBILI D’IKEA

Nel corso del tempo ho capito che una persona intelligente si riconosce da due cose:

  • Se capisce o meno l’ironia 
  • Se sa montare i mobili d’Ikea

L’ironia è fatta di vari livelli di linguaggio, con vari sottotesti e messaggi. Chi guarda solo quello superficiale si offenderà spesso, chi è intelligente capisce i sottotesti e andrà oltre a eventuali volgarità.

Montare i mobili d’Ikea invece fanno capire se una persona è in grado DI SEGUIRE DELLE CAZZO D’ISTRUZIONI PASSO PASSO o meno. 

Siete scemi? Vi fanno una guida per ogni passaggio basta leggere e guardare le figure! 

Non sapete se la vite è giusta? Poggiatela nella prima pagina delle istruzioni, le grafiche stampate sulla carta sono in scala 1:1!

Insomma non si tratta di una riparazioni di casa però montandovi le cose da soli attivate il cervello (tipo le Lego da bambini) e risparmiate parecchi soldini.

RIPARAZIONI IN CASA FAI DA TE: CONCLUSIONI

Ma vale davvero la pena fare queste piccole riparazioni in casa da solo? Non è meglio chiamare un esperto ed evitare di fare eventuali danni?

Sono tutte delle domande opportune. Secondo me sono solo delle scuse per non voler fare un cazzo o per non affrontare l’ignoto dell’imparare qualcosa di nuovo.

Per farvi capire che gente circola ho scoperto che un conoscente chiama l’elettricista per cambiare le lampadine…

I vari video dimostrano che questo tipo di lavori manuali sono semplici e le possibilità di far detonare casa sono minime. In più potete risparmiare parecchi soldini.

L’unica “scusa” che accetto è il ragionamento economico.

Se il vostro tempo vale più del costo dell’idraulico allora pagate le riparazioni, se invece vale di meno (molto probabile) è il caso che muoviate il culo.

Per fare il conto di tempo/convenienza vi consiglio di usare il contestualizzatore!

Puoi sostenere il blog spammandomi ovunque, seguendomi su Twitter o Telegram o iscrivendoti alla Newsletter o ascoltando il Podcast. Se invece vuoi mostrare il tuo apprezzamento in altra maniera acquista su Amazon da questo link o usa i miei referral:

  • NEN: 48€ di sconto su ogni fornitura di luce e gas, 96€ se fate la combo usando il codice promo NeN SCONTOCAFONE48
  • BUDDY: 50€ di bonus all’iscrizione all’apertura di un nuovo conto e dopo aver fatto una transazione di almeno 10€ con la carta MyOne. Usa il codice 5D4ABC al momento della registrazione per accedere alla promo.
  • CREDEM: Ricevi 200€ di buoni Amazon aprendo un nuovo conto usando il codice SUMMER200 e accreditando stipendio/pensione o spendendo almeno 1000€ con la carta entro il 22 settembre
  • CREDIT AGRICOLE: Apri un nuovo conto usando il codice VISA, ottieni 50€ in buoni amazon con la prima transazione con carta e altri 100€ spendendo denaro. Clicca qui per capire come funziona la promo
  • AUDIBLE: 30giorni di abbonamento gratuito ai nuovi iscritti

FONTE IMMAGINE: Credenziali del contenuto  Generato con intelligenza artificiale ∙ 29 marzo 2024 alle ore 11:14 AM

Sull'autore

FinanzaCafona

Founder & Editor

Sono un povero come te che scrive la maggior parte degli articoli di questo blog. Non mi dare troppo retta perché sono un fesso senza studi economici o finanziari però, se vuoi, puoi amarmi.

Guarda tutti gli articoli