Si, sono affiliato a NeN. Se voi vi iscrivete io ci guadagno soldi.

Per carità guadagnate pure voi 96€ di sconti sulle bollette ma, insomma, ho un chiaro conflitto d’interesse che però non ferma il mio desiderio di indagare e capire le cose. 

Prima di essere uno speculatore sono anche un grandissimo figlio di buona donna (ciao mammina!) quindi faccio sempre un sacco di domande.

Esattamente come è successo in questo articolo ho chiesto a chi lavora in Nen un sacco di cose: “Come funziona NeN Energia?”, “Come vengono calcolate le bollette luce e gas?” e “Le bollette a tasso fisso convengono davvero?”.

Per trovare una risposta ho strizzato informazioni (e non solo) a parecchi tizi.

Insomma non mi limito alla classica recensione di NeN da quattro soldi, ma vi spiego come vengono calcolati i consumi, cosa vi dovete aspettare e a chi può essere davvero utile.

Indagine Luce e Gas: come funziona NeN Energia? - Finanza Cafona

Pivelli.

Oggi masterclass di “come rompere i coglioni ad aziende con domande improprie”.

COME FUNZIONA NEN?

NeN Energia è un operatore luce e gas del gruppo A2A, una delle più importanti aziende energetiche italiane.

É tra i primi (se non il primo) ad aver puntato tutto sull’online. Grazie a un advertising aggressivo e divertente da anni promuove un tipo di servizio di luce e gas innovativo: rata fissa mensile bloccata.

La rata è calcolata tramite i consumi passati caricando l’ultima bolletta sul loro portale. Fatto questo vi verrà inviata una mail con il preventivo. Se lo accettate loro pensano a tutte le burocrazie per la voltura o il cambio del fornitore.

Il conteggio dei consumi (lo vediamo dopo) è fatto in modo da essere il più preciso possibile al netto che nessuno di noi può sapere se ci sarà un inverno o un’estate più calda o più fredda.

Se consideriamo solo i problemi controllabili (cioè, nessuna variazione delle abitudini) pagherete una cifra molto simile al calcolo stimato.

Se invece vi scordate il forno acceso la notte o nel frattempo installate sei condizionatori beh, sarà inevitabile superare la stima di NeN.

In questo caso dovrete aspettarvi sì un conguaglio di fine anno, ma che verrà spalmato mensilmente sulle bollette del secondo anno

Poniamo abbiate una situazione ideale: avete fatto i bravi taccagni seguendo i miei trucchi per risparmiare sulle bollette, il prezzo dell’energia rimane inviariato e spendete meno di quanto stimato (ve amo) alla fine dei 12 mesi potreste anche pagare di meno.

Questo sia perché NeN vi deve dei soldi sia perché la stima dei consumi sarà minore. Se poi decidete di cambiare fornitore, l’eventuale credito in eccesso vi verrà restituito con un bonifico

Facile, semplice, chiaro.

È un modello ormai copiato da molti altri competitor. Oggi non appare più così geniale, eppure fino a poco tempo fa NeN era davvero l’unico a praticarlo.

Però a me, taccagno maniaco del controllo, son rimasti parecchi dubbi sul servizio:

Il calcolo dei consumi è davvero così preciso?

Come viene fatto?

Quanti e quali clienti si lamentano di NeN?

Allora ho rotto il cazzo al mio referente GianMario.

Una persona di cui non potrei dimenticare mai il nome, perché ci sentiamo da ben tre anni e legge il blog da tempi immemori. È un po’ come voi che mi date tanto amore immeritato, ma lui mi ha pure offerto dei soldi. 

COME NEN CALCOLA I CONSUMI DELLE BOLLETTE LUCE E GAS

La prima domanda che ho fatto a quel povero Cristo di GianGiovanni è stata di capire come l’azienda calcoli i consumi per il preventivo dei consumi luce o gas.

Alcuni operatori vi chiedono solo di comunicare quali elettrodomestici avete, quanto è grande la casa e su questi dati fanno una stima media dei vostri consumi.

Quello che pagate davvero poi è una roba ben diversa, il prezzo infatti è solo indicativo.

NeN invece vuol capire le abitudini d’uso in modo da darvi una stima il più verosimile possibile. E il modo migliore per farlo è tramite la bolletta.

Questa si deve per forza di cose caricare sul portale al momento del preventivo. Verrà poi analizzata in automatico o manualmente nel caso abbiate dei fornitori poco conosciuti.

In entrambi i casi NeN consulta un campo specifico (c’è in tutte le bollette) dove è indicato il consumo annuo mentre in altri somma i consumi mensili.

Grazie a queste informazioni parte il processo di stima dei costi in bolletta:

  1. I consumi vengono moltiplicati al costo dell’energia. Il preventivo blocca il costo dell’energia per 12 mesi, terminati i quali NeN vi proporrà un nuovo prezzo bloccato per l’anno successivo, e così via
  2. A questa cifra vengono aggiunti i costi fissi. Per la luce si chiamano PCV, per il gas QVD. Ogni fornitore sceglie la quota (su NeN sono bassini)
  3. Vengono aggiunte le tasse, oneri, canone e sottratti eventuali sconti (tipo il mio)
  4. Per sicurezza NeN inserisce una quota cuscinetto in modo da compensare il margine d’errore
  5. Il totale di questo papocchio viene diviso per 12 mensilità: ecco la rata fissa!

Processo bello ma, se siete dei maniaci come me avrete in testa un sacco di altre domande, tutte sottoposte al buon Gianfranco.

QUALE BOLLETTA CONVIENE CARICARE SU NEN?

Non ci vuole questo articolo per capire come lavora NeN, tutte le informazioni sono pubbliche e si trovano anche nelle FAQS. 

Però, come tanti di voi, io non leggo un cazzo e faccio speculazioni a minchia.

Il mio dubbio principale era come venisse fatta la stima. Pensavo che, caricando la bolletta, venisse fatta solo analizzando i dati dell’ultimo bimestre.

Questo avrebbe voluto dire solo una cosa: i consumi sarebbero stati influenzati dal periodo della bolletta. Ipoteticamente una bolletta di luglio e agosto (senza condizionatore e andando in vacanza) avrebbe avuto consumi energetici notevolmente minori di quella di un bimestre novembre e dicembre in smart working con i riscaldamenti autonomi.

Se il calcolo dei consumi totali quindi fosse stato fatto su un bimestre piuttosto che un altro questo avrebbe falsicato i dati e costretto ad un conguaglione.

Per fortuna non avevo capito un cazzo.

Il calcolo è fatto sul consumo annuo presente in bolletta o sommando lo storico delle mensilità, quindi non cambia un cazzo quale bolletta caricate.

Anche se è meglio usare l’ultima disponibile perché più completa, questo perché dati imprecisi possono influenzare il conteggio.

QUANTI CLIENTI NEN RICEVONO UN CONGUAGLIO?

Questo è il punto che mi sta più a cuore.

E il buon GianEustacchio è stato molto sincero con me: tutti.

È inevitabile, dal momento che si tratta di una stima, avere un consumo differente rispetto a quello reale. Per non avere nessuna variazione i consumi dovrebbero essere sempre uguali. Una cosa francamente impossibile.

Quanto influenza il conguaglio sulle 12 rate dell’anno successivo?

Se non avete alterato sensibilmente i vostri consumi, pochissimo, In realtà il maggiore fattore di cambiamento del costo della bolletta sarà causato dal nuovo prezzo dell’energia, che ogni anno cambierà adattandosi alle condizioni di mercato per poi restare bloccato tutto il nuovo periodo.

Se il conguaglio è a credito o a debito (e di quanto) dipende per la maggior parte dai vostri comportamenti altrimenti so’ cazzi.

La cosa buona è che non avrete una mazzata con un unico pagamento ma, sempre se rimanete con NeN, attraverso una sorta di rateizzazione in bolletta.

QUANTO È PRECISA LA STIMA DI NEN

Ci sono infatti dei fattori che possono influenzare pesantemente l’accuratezza della stima dei consumi.

  • Una bolletta con uno storico incompleto (tipo un paio di mesi)
  • L’attivazione è da zero
  • Alternazione dei veri consumi nella bolletta (lo fanno lo fanno)

Nell’ultimo caso la risposta è solo “ma siete deficienti?”, negli altri due casi viene fatta una stima di massima e, in caso, anche con l’ausilio di un breve questionario.

Se dopo un paio di mesi (o anche settimane) i dati sono troppo disallineati dalla realtà NeN contatta il cliente sottoponendo la necessità di un ricalcolo anticipato della rata, per aggiustarla ai veri consumi (inferiori o superiori che siano).

Tanto comunque dovrete cacciare la differenza, a sto punto meglio farlo subito?

QUALI SONO LE RECENSIONI NEGATIVE DI NEN?

Si sono una merda e a Elpidio ho chiesto quali sono le lamentele dei clienti più comuni.

Il motivo più comune del poco apprezzamento a NeN è… il ricalcolo anticipato!

Anche se lo fanno per il bene dei clienti (tanto devi sganciare uguale) e nonostante la colpa non sia la loro ma dei dati incompleti molta gente si fa rodere il chiccherone nel ricevere una modifica a posteriori del preventivo. 

Ad altri invece non piace l’assistenza solo digital (ad esempio con la live chat) e perché ci mettono un po’ a rispondere. 

Nel primo caso credo sia un problema generazionale. Per i Millennial sociopatici come me ed odiatori delle telefonate questo fattore è un pregio e non un difetto. Se invece guardiamo al lato velocità di risposta quello dipende dai carichi giornalieri e non è un’abitudine ricorrente. 

Il terzo caso di lamentela è al rinnovo.

Ogni 12 mesi il contratto viene ricalcolato tenendo conto dei nuovi prezzi delle materie prime. Spesso può capitare che queste aumentino (le solite cose: guerre, pandemie, dittatori pazzi, etc) e di conseguenza può aumentare anche la rata mensile dell’anno successivo.

Non è colpa di NeN! Funziona così il mercato e peraltro i prezzi potrebbero anche scendere eh.

Il quarto punto lo chiamo “effetto falconelucifero” in quanto prende il nome dal mio caro amico stagista.

Con ciò intendo quelle rare persone che uniscono una buona comprensione del mercato energetico, una certa esperienza mista e una precisa strategia. Persone che si ritengono, giustamente o meno, capaci di spuntare prezzi migliori rispetto a quelli bloccati di un operatore energetico.

Se per affrontare i primi tre “difetti” di NeN la risposta è nell’accettare il sistema, sulla quarta non c’è una vera e propria risposta.

É anzi lo snodo centrale per capire a chi convenga o meno.

PER CHI CONVIENE USARE NEN LUCE E GAS?

Il servizio di NeN è assimilabile alla differenza tra mutuo a tasso variabile e fisso.

Le statistiche dicono che sul lungo periodo il tasso variabile è più conveniente di un tasso fisso, ma mentre il quest’ultimo è una spesa stabile nel tempo il variabile si alza nei momenti di crisi e si abbassa in quelli di espansione economica

Per molti questo stress è insopportabile in quanto causa di scarsa programmabilità. 

Il tasso fisso del mutuo è costante e lo stesso discorso si può fare per le tariffe bloccate di NeN: avete una spesa ricorrente stabile e sicura nel tempo.

In realtà la mensilità del mutuo si abbassa quando avete restituito il capitale e il contratto di NeN si rinnova per i costi della materia prima ogni 12 mesi ma volevo fare un esempio semplice da capire e lo state inutilmente complicando.

Insomma, la scelta dipende da che persona siete:

  • Se preferite sicurezza e programmabilità, sapendo già quanto pagherete l’energia di casa con un anno di anticipo, NeN fa al caso vostro
  • Nel caso siate degli smanettoni, sapete navigare sul sito di Arera, conoscete bene il mercato energetico e pensate di avere il pieno controllo dei consumi (domotica?)… beh forse riuscirete a fare di meglio da soli!

Credo che il tempo possa essere speso in maniera migliore di essere dei master strategist nei consumi dei termosifoni, ma forse mi sono troppo imborghesito.

MOMENTO PUBBLICITA: IL CODICE PROMO NEN LUCE E GAS 

Come vi ho detto nella premessa sono affiliato a NeN e mi hanno dato un codice sconto per i lettori.

Cliccando qui o usando il codice sconto NeN SCONTOCAFONE48 ottenete 48€ di sconto su ogni fornitura attivata. Nel caso attiviate sia luce che gas avrete quindi uno sconto totale di 96€.

La tariffa è monoraria e il prezzo bloccato per 12 mesi, fra un anno verrà adeguato ai prezzi del mercato.

Puoi sostenere il blog spammandomi ovunque, seguendomi su Twitter o Telegram o iscrivendoti alla Newsletter. Se invece vuoi mostrare il tuo apprezzamento in altra maniera acquista su Amazon da questo link o usa i miei referral:

  • NEN: 48€ di sconto su ogni fornitura di luce e gas, 96€ se fate la combo usando il codice promo NeN SCONTOCAFONE48
  • AUDIBLE: 30giorni di abbonamento gratuito ai nuovi iscritti
  • THE FORK: Apri un profilo, fai una prenotazione e usa il codice sconto 84530FDA per ricevere 2000 YUMS in regalo, pari a 50€ di sconto
  • PAYBACK AMERICAN EXPRESS: 10000 punti payback (50€ di sconti) dopo una spesa di 1000€ in 3 mesi

Sull'autore

FinanzaCafona

Founder & Editor

Sono un povero come te che scrive la maggior parte degli articoli di questo blog. Non mi dare troppo retta perché sono un fesso senza studi economici o finanziari però, se vuoi, puoi amarmi.

Guarda tutti gli articoli