Spesso noi romani siamo autoreferenziali. Diamo per scontato che tutto il paese conosca il mondo gravitante attorno alla capitale e in particolare a personaggi il cui vociare si fa largo nella quotidianità dell’urbe. 

Proprio per questo non so quanto l’articolo di oggi sia appetibile a tutti voi, o miei amati lettori. Vi parlo infatti di un tipo lontanissimo dal concetto di finanza personale ma il cui pensiero si incrocia alla gestione del denaro: Franchino er Criminale.

ode finanziaria a franchino er criminale

E c’avete ragione.

Quindi? Beh spiegone!

CHI È FRANCHINO ER CRIMINALE

Franchino er Criminale è l’alter ego di Alessandro, istruttore di boxe e preparatore atletico che si è reinventato food vlogger di strada.

Un successo un po’ casuale a dire il vero e manco del tutto voluto.

Diversi anni fa il noto youtuber Cicalone era alla ricerca un personaggio coatto da inserire in un suo video e Alessandro lo aiuta per fare il casting. Ahimé al provino non si presenta nessuno. Alessandro mortificato si propone per il ruolo.

La clip realizzata ottiene un successo bestiale e il personaggio nato dallo sketch “Franchino er Criminale” si fa largo nel rooster di Cicalone.

Franchino è un personaggio del popolo, un romano rozzo vecchio stile che mantiene la tipica filosofia di vita di un tempo, vera e genuina.

Dopo un paio di anni è il momento del canale da solista.

Ale/Franchino apre il suo canale diventando in poco tempo uno dei più apprezzati food vlogger in Italia

Ok che è un giornale de merda ma ora c’ha pure una rubrica su La Repubblica.

Franchino non va per stellati o ristoranti. Anzi, recensisce la strada e il cibo della gente: pizze, supplì, fritti, pizzette, polli arrosto, kebab, bao e street food. Gira le città e se magna tutto dando giudizi con uno stile tagliante, taccagno e senza peli sulla lingua.

Massacra istituzioni e consiglia piccole gemme culinarie sempre dalla parte di chi consuma:

CHE C’ENTRA FRANCHINO CON LA FINANZA PERSONALE

Vi ho spiegato chi è Franchino er Criminale, cosa fa nella vita e perché è diventato famoso quindi ora vi chiederete che cazzo c’entra con un blog di finanza personale.

C’avete ragione, è un trip mio mentale.

Ritengo che le migliori scoperte della vita siano quelle adattate da concetti di altri settori. Molte invenzioni sono nate così e la filosofia di Franchino nello scegliere e recensire i migliori posti per magnà funziona molto bene anche per la gestione dei soldi.

Tipo? Ecco qualche bella lezione:

1. LA DIFFERENZA TRA CARO E COSTOSO

Questo è forse l’insegnamento più inerente alla finanza personale:

Quando una cosa è cara significa che non vale quello che costa.

Una cosa costosa si fa pagare il prezzo che vale, ma quanto si usa (o si mangia) regala soddisfazione e suo valore è corretto al godimento procurato. Una cosa cara non vale il denaro sganciato.

È una grande massima finanziaria perché spesso sovraprezziamo il valore di oggetti o servizi valutandoli per il brand, l’apparenza o per l’immagine che di riflesso ci fornisce di fronte agli altri.

Ci facciamo trascinare da mode per cui acquistiamo oggetti di basso livello solo per stare al passo con gli altri ma senza fornirci un vantaggio finanziario e un risparmio sul lungo periodo.

Il “costoso e caro” franchiniano unito alla lezione sullo shopping con il principio dell’ammortamento vi può permettere di assimilare questo principio.

Comprare cose costose ma fatte bene garantisce un ulteriore vantaggio: potete usare gli stessi oggetti per anni e avere un considerevole risparmio nel tempo.

2. LE COSE BUONE SONO NASCOSTE E POCO VISIBILI

Dopo aver visto un po’ di video di Franchino ci si rende conto di come i posti buoni per mangiare siano (quasi) sempre fuori dall’affollato centro città e in genere poco pubblicizzati.

Chi fa bene il proprio lavoro non ha bisogno di pagare l’influencer food pornaro di turno o spendere miliardi di adsense. Le cose buone la gente le riconosce.

Per trovarle però bisogna cercare, tanto. Bisogna parlare con la gente, scovare nelle community, vedere fino alla trentesima pagina della ricerca di Google.

Ok, il settore finanziario è diverso. Si tratta ormai di servizi digitali e per forza devono pubblicizzarsi ma anche qui la filosofia franchiniana non è sbagliata.

Pensate ai broker per investire! Quante pubblicità vedete di Etoro o di altri broker con derivati? Esatto, un bordello.

Eppure il migliore è Directa. una piccola realtà torinese senza grossi fuochi o clamori.

Cercate, cercate anche nel settore finanziario

3. ATTENTI AGLI “INFLUENCER”

Foodpornari e Guru sono il lato della stessa medaglia.

Uno e l’altro vi raccontano cazzate. Urlano sulla piazza digitale professando false speranze e dicendovi “lo faccio per voi”.

Il loro vero interesse è vendervi un libro del cazzo vuoto di parole (ciao Padre Ricco Padre Povero!) o un corso da quattro soldi che vi causerà un burnout. 

I guru fanno articoli sul vendere le foto di piedi online e si spacciano come geni dell’investimento mentre i foodpornari sono esaltatori di merda culinaria.

Nei video di Franchino emerge questa battaglia alle valutazioni false.

Per analogia vedendo i video di Franchino impararete a riconoscere quelli che vogliono solo prendere la stecca dal ristoratore. E a fuggire prima di rendervi conto come una cacio e pepe dentro a una mozzarella di bufala svuotata sia un ottimo modo solo per rovinare 2 piatti.

In genere quando urlano, strepitano, esagerano… fanno schifo. Non dategli retta.

4. ELOGIO ALLA LOGICA SEMPLICE

Franchino è un cafone. Un rozzo. Un diretto.

Parla senza filtri e se deve dare un 2 perché hai il locale chiuso alle 4 di pomeriggio te lo dà. E se ti incontra per strada ti dice chiaramente quanto sei stronzo.

Fa le cose seguendo una sorta di buon senso ancestrale, usa una logica basilare e schietta senza nascondersi tra paroloni, dati o grafici articolati.

Potrebbe, perché non è uno scemo, ma non lo fa.

Preferisce seguire i consigli della nonna secondo cui “se sei chiuso alle 4 di mercoledì non ti va di fare un cazzo e quindi lavori male”.

Incredibile a dirsi, un trait d’union tra Franchino e… Nassim Taleb:

Franchino prova impara, sbaglia e non ha paura di dirlo.

Come dice Taleb “Fare ci riesce molto meglio che capire”. Franchino fa. 

Però è volgare e fa i pistolotti, no?

Meglio seguire uno stronzo che vi riempe di informazioni incomprensibile, di grafici sbagliati o o file excel verso cui provate una naturale refratterietà.

La semplicità non è facile ma esiste.

Non date retta a chi costruisce sistemi complicati per dare un senso al suo lavoro.

5. COMBATTERE LE INFORMAZIONI FALSE CON LA RAGIONE

A Franchino fanno spesso incazzare due cose:

  • Gli orari di apertura sbagliati su Google
  • Le recensioni buone a posti schifosi

Spesso e volentieri il nostro recensore va a provare un locale seguendo gli orari indicati su Google Local o Google Maps.

Tantissime volte rimane fregato e il ristorante o il forno è chiuso. Essendo un tipo ruvido gli rode parecchio il culo, si lamenta della pigrizia dei gestori nell’aggiornare le informazioni e spesso piazza un bel “2” a prescindere.

La casistica non è bassa. Ogni 2 o 3 video trova diversi casi di negozi con orari sballati e questo alimenta il tema delle notizie false (o errate) sul web.

Fenomeno ancora più esacerbato quando ci si confronta con le recensioni online

Il franchiniano “imparateve a magnà” non è abbastanza per chiudere il discorso.

Nel settore food come in quello finanziario andrete incontro a un problema comune: non esistono fonti attendibili. Le informazioni sono parziali o piene di cazzate.

Lo sono per l’ignoranza di chi scrive (ehi ciao!), perché si ha un interesse nel mascherare i lati negativi o perché sono pubblicate solo per ritorno economico.

Quando prendete una decisione quindi non potete farla passivamente affidandovi a delle stelline o a un giudizio esterno ma dovete attivare una cosa chiamare “cervello”.

In tutte le decisioni è necessario ragionare e filtrare le informazioni sbagliate pesando l’interesse personale di chi ve le propone. 

CONCLUSIONE DI FRANCHINO: THE REAL FINANCIAL CREATOR

Son pazzo o franchino è un personaggione? O dite che mi piace solo perché lo associo al lavoro che faccio con Finanza Cafona?

Sia come sia mi fai impazzire come sia possibile estrarre nuove lezioni anche da cose distanti tra loro eppure… beh succede!

Puoi sostenere il blog spammandomi ovunque, seguendomi su Twitter o Telegram o iscrivendoti alla Newsletter. Se invece vuoi mostrare il tuo apprezzamento in altra maniera acquista su Amazon da questo link o usa i miei referral:

  • NEN: 48€ di sconto su ogni fornitura di luce e gas, 96€ se fate la combo usando il codice promo NeN SCONTOCAFONE48
  • AUDIBLE: 30giorni di abbonamento gratuito ai nuovi iscritti
  • THE FORK: Apri un profilo, fai una prenotazione e usa il codice sconto 84530FDA per ricevere 2000 YUMS in regalo, pari a 50€ di sconto
  • PAYBACK AMERICAN EXPRESS: 10000 punti payback (50€ di sconti) dopo una spesa di 1000€ in 3 mesi

About the Author

FinanzaCafona

Founder & Editor

Sono un povero come te che scrive la maggior parte degli articoli di questo blog. Non mi dare troppo retta perché sono un fesso senza studi economici o finanziari però, se vuoi, puoi amarmi.

View All Articles