Seguendo questo blog e utilizzando bene il tuo denaro sei riuscito a mettere da parte sia un fondo per le emergenze sia un buon margine per investire il tuo denaro.

Hai ancora poco o pochissimo per acquistare una casa (sicuro ne valga la pena?), ma hai abbastanza risorse per investirle in borsa, in titoli azionari, etf, obbligazioni o anche fondi.

Qui ti troverai di fronte al primo ostacolo: da chi posso comprare le azioni in borsa?

quale broker scegliere per investire in azioni
 

Ecco, un tipo così evitalo subito.

Per capire quale è il broker che fa al tuo caso devi capire se investire direttamente i tuoi soldi oppure darli in gestione ad altre persone.

GESTIONE ASSISTITA

PROMOTORE FINANZIARIO

E’ una persona laureata in economia o con un abilitazione per fare trading professionalmente. Gli affidi i soldi, ti fai fare un profilo di rischio e dai tutto in mano a lui.

Lui ti aggiornerà sull’andamento e su come muoversi. In linea generale sappi che qui i costi di gestione sono più alti ma hai anche la professionalità di qualcuno che (almeno teoricamente) conosce il suo mestiere.

Ti consiglio di trovare un promotore indipendente e non uno legato ad una particolare banca. Se è di una banca, generalmente, tenderà a venderti i prodotti dell’istituto. Prodotti poco convenienti, a bassi rendimenti e cari a livello di gestione)

FONDI

Esistono tremila tipi di fondi. E in questa categoria ne fa parte anche il fondo pensione. Tu metti una cifra e questa la investe manualmente a seconda del prodotto e al tasso di rischio che hai scelto. Puoi anche aggiungere cifre mensilmente in modo da aumentare il capitale e sfruttare il meccanismo del Dollar Cost Averaging

Se invece vuoi gestire direttamente i tuoi investimenti puoi affidarti a diversi servizi. Devi prima capire però come vuoi gestire la tassazione e se pagarla tu con la dichiarazione dei redditi oppure in automatico: in sostanza devi scegliere tra regime dichiarativo e amministrato

GESTIONE INDIPENDENTE CON BROKER

BANCA

Sta a te scegliere qual è la banca con commissioni più basse e con i costi di gestioni meno impattanti. Qui dipende anche dalla borsa in cui vuoi investire. Essendo in Italia investire nella borsa italiana costa di meno rispetto a quella americana.

Fai attenzioni alle clausole, ad esempio Banca Sella chiede una percentuale sugli incassi dei dividendi. Qui trovi un buon sito per capire la banca migliore. Ricordati che anche se paghi un po’ di più le banche offrono sempre il regime amministrato.

BROKER

Il broker ti permette di fare trading. Aprendo un conto in un broker (tipo De Giro, Directa, Binck, etc) hai un conto in cui bonificare i tuoi soldi da usare poi per investire in titoli azionari. Sta a te scegliere il migliore per le tue esigenze e quello più conveniente. In genere i broker offrono il regime dichiarativo: ti forniscono un documento con bonus e malus che poi puoi inserire nella dichiarazione dei redditi o dare al tuo commercialista.

Broker come Directa però hanno il regime amministrato.

Per scegliere il migliore puoi fare il test qui.

APP

Esistono anche le app per investire. E non intendo le app delle banche o dei broker ma proprio app dedicate o miste nell’investimento. Il caso più eclatante è quello di Oval Money. Gli investimenti non sono eclatanti ma sono un buon modo per incominciare a investire e capire come funziona il mercato degli investimenti azionari.

Se vuoi leggere altri articoli vai sulla WikiCafona, seguimi su Twitter o Telegram. Puoi sostenere Finanza Cafona economicamente acquistando su Amazon, facendo una donazione con Ko-fi o usando i miei codici Fintech:

  • AMERICAN EXPRESS: 5% di cashback sugli acquisti per 6 mesi richiedendo la Blu American Express
  • VIVID MONEY: conto e carta gratuita, ricchi cashback, 3 mesi prime gratis, 20€ in regalo dopo una spesa di 20€
  • YAP: 50€ di cashback sugli acquisti con il codice VITTORIOSIM
  • CURVE5€ alla prima transazione con il codice GDP4LQVE 
  • SATISPAY: 2€ gratis con il codice VITTORIOSIMONE

Tagged in:

, , , ,