Avete presente quello stipendio che ricevono, ogni mese, i vostri nonni e gli vieni gentilmente inviato dallo stato italiano? Si chiama pensione.

È un modo per permettere a tutti i cittadini, soprattutto anziani e non più in grado di lavorare di avere di campare e in generale è un servizio sociale per retribuire le persone non più in grado di lavorare.

Si tratta in sostanza di uno “stipendio” che varia a seconda di quanto avete lavorato e quanti contributi avete versato (in realtà anche a chi non ha fatto o versato nulla nella sua vita).

Probabilmente questa cosa ti interessa relativamente perché, se mi leggi, sarai un millennial o anche più giovane.

Ma è importante che tu sappia una cosa: LA PENSIONE TU, NON LA VEDRAI MAI.

Esatto non la vedrai, scordatela. Vuoi sapere il perché?

  • Era un sistema sostenibile sono con uno stato in crescita e con molti giovani. L’Italia è vecchia e malandata.

  • Era basato su un sistema ingiusto. La pensione veniva data (fino al 1995) a tutti indipendentemente che abbiano lavorato o versato i contributi regolarmente.

  • Quando andrai in pensione tu, dovrai mantenere i baby boomer. Quelli che ora disprezzi sui social ma che sono la maggior parte della popolazione di qualsiasi paese del primo mondo. Non solo ti hanno rovinato facebook ma anche il tuo futuro, che culo eh?

Però siamo ottimismi. Forse la pensione pubblica ti verrà data ugualmente, ma sarà sensibilmente minore di quella dei tuoi nonni. Diciamo che sarà un 40% minore.Ecco, se vuoi metterci una pezza ti propongo qualche soluzione:

  • Guadagna mille fantastillioni prima dei 60 anni

  • Vinci al superenalotto (ma tanto chi vince alla lotteria torna povero)

  • Fottitene fino ai 70 anni e poi comincia a lamentarti che lo stato ti ha abbandonato fondando un partito politico 

  • Fatti un fondo pensione integrativo, oggi

COSA È LA PENSIONE INTEGRATIVA

Ebbene si, oltre a versare i vari contributi tramite il tuo stipendio puoi aprire una pensione integrativa con un qualsiasi servizio a tua scelta.

La cosa buona della pensione integrativa è che lo stato italiano permette di dedurla dalle tasse che paghi ogni anno fino a un massimo di 5164,57€

Ma in sordoni come si calcola il mio guadagno?

Diciamo che tu guadagni, a lordo, ogni anno 28.000€.

Il tuo scaglione IRPEF è del 23% fino a 15k e del 27% dai 15k ai 27%.

Decidi quindi di versare 3000€ nel fondo pensione integrativo

Bene, per capire quanto risparmi di tasse grazie alle deduzioni il calcolo è semplice:

3000€ * 27% = 810€ 

In futuro quindi godrai dei 3.000€ di pensione integrativa versata (più i relativi interessi maturati) ma in realtà avrai speso solo 2.190€ (3000-810).

E l’investimento che hai fatto avrà un ritorno d’investimento del… 36 e rotti per cento annuali. 

Per darti una metro di paragone lo S&P500 (l’indice delle migliori 500 aziende della borsa americana) è cresciuto mediamente del 11,7% ogni anno dal 1928.

In pratica hai due piccioni con una fava. Da una parte metti da parte i soldi per il futuro, dall’altra fai un ottimo investimento della tua vita.

CONCLUSIONI SULLA PENSIONE INTEGRATIVA

Ho spiegato alla grandissima carlona come funziona una pensione integrativa in Italia e come tu la possa considerare un buon investimento per gli imprevisti del futuro.

Si tratta però di un argomento molto complicato in quanto i risultati variano molto dal tipo d’inquadramento  del tuo contratto. Giusto per fare un esempio i “metalmeccanici” godono di una serie di condizioni particolari per la propria pensione integrativa.

I vantaggi di un fondo pensione integrativo dipendono molto dalle possibili deduzioni fiscali, un agevolazione che il nostro stato potrebbe modificare nel tempo (cosa peraltro già successa), dagli anni contributivi e dalla qualità del fondo a cui si affida oltre che dal rendimento complessivo del paniere di bene su cui investe.

Ti verrà in mente un ultimo quesito: cosa succede se sono una partita iva forfettaria o dei minimi? 

Beh amico mio, ti attacchi al cazzo. Infatti la deducibilità del fondo pensione vale solo per dipendenti e liberi professionisti con partita iva ordinaria.

Se vuoi approfondire il tema pensioni integrative click qui.

Questo articolo è stato scritto in tempi remoti con supponenza e superficialità.
Visto che mi sento molto colpevole per la cosa ho deciso di scrivere una
completa guida al fondo pensione integrativo

Puoi sostenere il blog spammandomi ovunque, seguendomi su Twitter o Telegram o iscrivendoti alla Newsletter o ascoltando il Podcast. Se invece vuoi mostrare il tuo apprezzamento in altra maniera acquista su Amazon da questo link o usa i miei referral:

  • NEN: 48€ di sconto su ogni fornitura di luce e gas, 96€ se fate la combo usando il codice promo NeN SCONTOCAFONE48
  • PAYBACK AMERICAN EXPRESS: 20000 punti payback (100€) dopo una spesa di almeno 1000€ nei primi 3 mesi
  • BUDDY: 50€ di bonus all’iscrizione all’apertura di un nuovo conto e dopo aver fatto una transazione di almeno 10€ con la carta MyOne. Usa il codice 5D4ABC al momento della registrazione per accedere alla promo.
  • CREDEM: Ricevi 200€ di buoni Amazon aprendo un nuovo conto usando il codice SUMMER200 e accreditando stipendio/pensione o spendendo almeno 1000€ con la carta entro il 22 settembre
  • CREDIT AGRICOLE: Apri un nuovo conto usando il codice VISA, ottieni 50€ in buoni amazon con la prima transazione con carta e altri 100€ spendendo denaro. Clicca qui per capire come funziona la promo
  • AUDIBLE: 30giorni di abbonamento gratuito ai nuovi iscritti

Sull'autore

FinanzaCafona

Founder & Editor

Sono un povero come te che scrive la maggior parte degli articoli di questo blog. Non mi dare troppo retta perché sono un fesso senza studi economici o finanziari però, se vuoi, puoi amarmi.

Guarda tutti gli articoli