Se avete cominciato a fare ordine nelle finanze e fatto un budget vi sarete resi conti di aver accumulato troppi debiti. Tutti quei piccoli prestiti per lo smartphone o con gli amici, il finanziamento per la rata della macchina, gli scoperti sulla carta di credito sino ai sempre più comuni debiti tributari si sono accumulati e ora con sapete come pagarli.

Uscire dai debiti è possibili ed esistono 2 diverse tecniche semplice ed efficai.

Anche se mi sono beccato qualche cartella esattoriale di ADE sono una persona restia al debito ma ci tengo a darvi gli strumenti per capire come pagare i debiti e come ridurli metodicamente senza fare follie compromettenti sul lungo termine.

Preparatevi perché oggi parliamo di buffi e di neve!

come uscire dai debiti tributari

NON QUELLA CAZZO DI NEVE!

Santo cielo, mi farete venire un coccolone prima o poi.

Parlo di neve perché le due tecniche inventate in USA, la patria debiti finanziari di qualsiasi tipo fanno riferimento alle valanghe e alle palle di neve.

L’associazione non è casuale in quanto, ridurre i propri debiti in maniera strategica, crea un effetto domino su tutti gli altri buffi e sulla propria situazione finanziaria.

COME USCIRE DAI DEBITI CON LA SNOWBALL EFFECT DI DAVE RAMSEY

La prima tecnica per gestire i debiti finanziari ci è gentilmente offerta da una nostra vecchia conoscenza: Dave Ramsey.

Personaggio e youtuber molto famoso ha sviluppato una serie di semplici tecniche per gestire al meglio le proprie finanze. Anche a causa della sua esperienza di bancarotta personale (in Italia non esiste) è un tipo molto refrattario a fare troppi debiti. 

La sua tecnica per pagare i debiti si chiama Snowball Effect o anche detta, in italiaco idioma, “effetto palla di neve”. 

È semplice soluzione per pagare i debiti perché genera un effetto motivazionale crescente a imitazione di una pallina di neve che scende lentamente dalla cima della montagna fino a diventare una valanga.

  1. Raccogliete e scrivere una lista di tutti i debiti personali
  2. Ordinate i debiti dal più piccolo al più grande
  3. Pagate tutti i debiti il minimo possibile ma versare il massimo nel primo della lista (quello più piccolo)
  4. Dedicando più denaro all primo prestito questo sarà estinto più velocemente. Finito di pagare il primo debito nella lista, passate al secondo e poi al terzo seguendo lo stesso meccanismo
  5. Continuate nella stessa maniera fino ad aver estinto ogni debito

Cominciando a pagare dal debito più piccolo la Snowball Effect garantisce risultati evidenti in brevissimo tempo stimolando a proseguire nel percorso. 

Il fattore motivazionale è molto importante nel vostro percorso di tagli del deficit. È difficile accettare di avere grosse somme da dare a banche e assicurazioni perciò se siete delle persone emotive vi consiglio di provare con questa opzione.

In termini finanziari però non è quella migliore…

DEBT AVALANCHE: PRIMA PAGARE I DEBITI AD ALTO INTERESSE

Se la Snowball effect si concentra sul fattore motivazionale, la tecnica Debt Avalanche guarda a quello prettamente economico e finanziario.

Prestiti, finanziamenti, scoperti, cartelle esattoriali o debiti bancari non possono essere classificati esclusivamente in un ordine crescente di somme dovute.

È importante considerare anche il peso complessivo del debito: un prestito di 1000€ con un tasso a 10% è economicamente impattante quando uno di 20000 all’1%.

come uscire dai debiti finanziari
Guardate quanti interessi pagate in 18 mesi con un alto tasso d’interessi

Maggiori sono le rate e più alto Tan e Taeg più saranno gli oneri di finanziamento.

Quando fate i debiti infatti non dovete restituire solo la cifra chiesta in prestito ma anche i costi del finanziamento.

Se chiedete una dilazione l’istituto di credito è contento perché pagate ancora più interessi. Se invece tardate a pagare la banca è ancora più contenta perché così vi farà pagare di più con interessi di mora e penali di ritardo.  Oltre a potervi segnalare al CRIF, eh!

Il Debt Avalanche quindi punta a estinguere prima i debiti con più alto tasso d’interesse e poi quelli meno onerosi finanziariamente, in modo così da risparmiare sugli interessi versati.

Guardate cosa succede al debito di prima se lo pagate in 12 mesi invece di 18:

carte di credito gratuite costo di rateizzazione acquisti

Stesso tasso ma sganciate 100€ in meno!

I soldi risparmiati nei costi del prestito possono quindi essere usati per pagare anticipatamente anche gli altri fino all’estinzione finale del debito.

Per usare il Debt Avalance seguite la linea guida dello Snowball Effect ma, classificate i debiti non per la cifra ma per tasso d’interesse. A questo punto potrete procedere a chiudere i debiti più “pesanti” e poi quelli con tassi più leggeri.

Il meccanismo è appunto a valanga perché va a impattare da subito con una botta fortissima il carico del debito. 

Come tecnica però non va bene per tutti in quanto dovete avere una forte razionalità e un po’ di conoscenza matematica. Scoprire il TAEG del vostro finanziamento può non essere semplicissimo. 

Inoltre i debiti più cari sono in genere anche grossi quindi potrebbe volerci un po’ di tempo prima di vedere dei risultati tangibili. Per uscire dai debiti con la Debt Avalanche dovete quindi farvi carico di rigore, costanza e grande attenzione.

Se siete persone scarsamente motivate seguite la linea di Dave Ramsey, fidatevi.

GESTIRE I DEBITI ALL’AMERICANA FUNZIONA IN ITALIA?

Come gran parte delle regole finanziarie queste sono state realizzate da pensatori americani per un pubblico americano, un mondo molto distante dal nostro.

Esistono un sacco di differenze tra Ue/Italia e USA (basta pensare ai coupons spesa) e dovreste memorizzarle per pesare le regole dei formatori americani. Intanto parliamo delle differenze sui debiti tra il mondo europeo e americano:

I TASSI D’INTERESSE

I prestiti personali, i debiti a breve termine e gli interessi sulla carta di credito funzionano in USA una maniera molto più “liberalizzata” di quanto succeda in Europa. 

In Europa, e in Italia in particolare, tutti i prestiti e mutui sono attentamente regolati (tipo i mutui per la casa) e non possono eccedere determinate percentuali in quanto si entra nel tasso di usura, un fenomeno normato e illegale.

Ciò non succede in USA in quanto il tasso per il prestito è determinato dal credit score e da un sistema molto meno vincolante per le finanziarie.

Insomma un americano sfigato paga decisamente di più di un italiano sfigato!

PAGAMENTO DEL DEBITO

In USA si può ricontrattare, praticamente mese per mese, quanto debito ripagare.

In questo modo uno può decidere di pagare la cifra minima per un alcuni prestiti e invece versare più denaro in un altro prestito.

Ciò, generalmente, non è possibile in Italia in quanto la rate del prestito è fissata alla stipula del contratto e rimane costante nel tempo.

La possibilità di variare mensilmente la cifra da pagare esiste sulle carte di credito revolving e alcuni istituti finanziari stanno offrendo opzioni come quelle americane ma, in generale, si tratta di eccezioni.

L’unico modo per ottenere uno sconto su un finanziamento è quello di contrattare il prestito con altro ente in un periodo più favorevole.

Per il mutuo questa procedura si chiama surroga. Nel caso dei debiti tributari invece in Italia va meglio in quanto in USA ti carcerano mentre la nostra Equitalia prevede quasi ciclicamente la possibilità di rottamare le cartelle esattoriali.

Nei periodi storici in cui questo accade può essere molto conveniente effettuare una rateizzazione di tasse e multe in quanto vengono eliminati i costi di finanziamento e mora.

CHIUDERE UN PRESTITO ANTICIPATAMENTE NON CONVIENE

L’interesse composto sui prestiti può essere terribilmente costoso in un sistema come quello americano.

I risparmiatore statunitensi cercando quindi di chiudere anticipatamente i prestiti in modo da ottenere uno sconto (o la totale estinzione) degli interessi sulle rate non ancora versate.

In Italia, spesso, questo non è possibile o non è conveniente economicamente.

Se andate a leggere le clausole, e questo vale soprattutto per i pagamenti delle automobili a rate, chiudere anticipatamente non comporta nessuno sconto sugli interessi!

Questo succede perché, nel modello di ammortamento europeo, si pagano prima gli interessi dovuti e poi si erode il capitale.

In questo caso voi pagherete tutta la cifra dovuta ma anche gli interessi futuri da maturare.  Spesso esistono addirittura delle penali per la chiusura anticipata!

Insomma, ragionateci e leggete tutto.

CONCLUSIONI SU COME USCIRE DAI DEBITI

A livello personale vi consiglio di affrontare il problema dei troppi debiti di petto e di evitare di fare come tante persone le quali preferiscono nascondere la testa sotto la sabbia.

I problemi si affrontano e non si evitano, che siano gravi o meno e le soluzioni per chiedere aiuto o per uscirne pulite sono molteplici. Non esistono prestiti su carta di credito, vecchi finanziamenti, fidi o costi esattoriali che non potete affrontare con queste due tecniche.

Non è un processo facile né veloce ma la soluzione esiste.

E anche se non avete problemi in questo senso tenevi sempre una lista dei debiti, fate un check sul sito di Agenzia delle entrate Riscossione, segnatevi scadenze con una to do list e prima di chiedere ogni finanziamento controllate più di una volta le condizioni.

Puoi sostenere il blog spammandomi ovunque, seguendomi su Twitter o Telegram o iscrivendoti alla Newsletter. Se invece vuoi mostrare il tuo apprezzamento in altra maniera acquista su Amazon da questo link o usa i miei referral:

  • NEN: 48€ di sconto su ogni fornitura di luce e gas, 96€ se fate la combo usando il codice promo NeN SCONTOCAFONE48
  • AUDIBLE: 30giorni di abbonamento gratuito ai nuovi iscritti
  • THE FORK: Apri un profilo, fai una prenotazione e usa il codice sconto 84530FDA per ricevere 2000 YUMS in regalo, pari a 50€ di sconto
  • PAYBACK AMERICAN EXPRESS: 10000 punti payback (50€ di sconti) dopo una spesa di 1000€ in 3 mesi

Fonte immagine: Soft Snow su Flixr

Sull'autore

FinanzaCafona

Founder & Editor

Sono un povero come te che scrive la maggior parte degli articoli di questo blog. Non mi dare troppo retta perché sono un fesso senza studi economici o finanziari però, se vuoi, puoi amarmi.

Guarda tutti gli articoli