Chiariamoci, il minimalismo finanziario è un rebranding per definire quello che facevano i nostri nonni cioè: comprare quando serve, risparmiare e investire.

In sostanza il minimalismo finanziario è la versione 2.0 del nonno Umarell

 
minimalismo finanziario umarell

E’ chiaro che tuo nonno faceva queste scelte perchè era abituato ad una vita sicuramente peggiore della tua. Un conto è arare i campi dopo una guerra mondiale un conto è fare lo stagista in un open space dopo 5 anni di università.

Ma i principi alla base delle scelte economiche di  tuo nonno sono molto simili a quelli del minimalismo finanziario che, tagliando con l’accetta, sono all’incirca:

ORGANIZZAZIONE

Bisogna organizzare ogni dettaglio della propria vita sfruttando al massimo il tempo che si ha a disposizione. Lo puoi fare facendo un budget delle spese, calendarizzando i tuoi appuntamenti, facendo liste della spesa e ragionando sugli acquisti futuri.

ORDINE

L’ordine è direttamente collegato all’organizzazione. Quante volte ricompriamo le batterie perchè non troviamo dove le abbiamo messe 6 mesi fa? In questa maniera abbiamo comprato 2 volte un bene. L’ordine evita di spendere inutilmente denaro e di trovare subito quello che si ha a disposizione.

RALLENTARE I TUOI RITMI

Non intendo quelli lavorativi ma quelli di spesa. Vuol dire ragionare perché hai sviluppato degli schemi e una progettualità di vita. Invece di pensare al passato hai un filo da seguire per pensare al tuo futuro (come se comprare una casa o alla tua pensione futura).

COMPRARE POCO MA BENE

Invece di comprare tante cacchiate a basso prezzo è meglio comprare poco ma di qualità. Un paio di scarpe da 30 euro e usate 2 volte costano più di un paio da 300 euro usate per 5 anni. Questo concetto si chiama ammortamento.

LESS IS MORE

Avere pochi oggetti (e di valore, come abbiamo visto su) permette di perdere meno tempo in pulizia, tempo per cercarli, spese di mantenimento e soprattutto riduce lo spazio necessario per contenerli. Tendiamo a comprare case più grandi non per una vera esigenza di spazio personale, ma per contenere più oggetti.

Ma se quegli oggetti non li usi mai perché dovresti tenerli?

COMPRA QUELLO CHE CONSUMI

Invece di accumulare cibo compra quello che ti serve e consuma tutto prima di fare un nuovo acquisto. Quello che compri lo paghi perché dovresti buttarlo?

COMPRA BENE

Organizzandoti meglio e capendo quello che effettivamente ti serve puoi gestire meglio QUANDO acquistare.  Sei meno preso dalla frenesia e puoi ragionare con lucidità sul migliore momento per fare il tuo acquisto. Ad esempio puoi seguire questi 5 consigli per gli acquisti online.

RICICLA E RIUTILIZZA

Prima di comprare qualcosa vedi se puoi adattare qualcosa che hai già. Ti serve una nuova libreria?

Perché non prendi la tua vecchia, la ridipingi e la modifichi a seconda delle tue nuove esigenze? Fai bene al tuo portafoglio e alla natura.

RISPARMIA E INVESTI

Questa è la grande differenza tra noi e i nostri nonni. A loro, sia per competenze che per mezzi, erano permessi pochissimi investimenti: casa, bot di stato, istruzione dei figli e libretto postale. Noi abbiamo un mondo di servizi finanziari a disposizione. Servizi relativamente economici, facili da studiare e quasi automatici.

Tutto quello che dobbiamo fare è risparmiare il più possibile e reinvestirli per generare nuovo valore. E’ lo puoi fare anche se hai poco denaro a disposizione, basta incominciare il prima possibile.

Sta a te trovare le migliori soluzioni creative per risparmiare e reinvestire in nuovo valore.

Io ti ho dato qualche suggerimento se sei un fumatore o con alcuni piccoli consigli di risparmioma se cerchi nuovi spunti creativi vai da nonno e nonna e chiedigli come hanno campato negli ultimi 50 anni.

Se ti interessa il tema del minimalismo finanzio di consiglio subito di leggere l’episodio di PuntiDiVita!

 

Puoi sostenere il blog spammandomi ovunque, seguendomi su Twitter o Telegram o iscrivendoti alla Newsletter. Se invece vuoi mostrare il tuo apprezzamento in altra maniera acquista su Amazon usando questo link od usa i miei codici Fintech:

  • BLU AMERICAN EXPRESS: 5% di cashback sugli acquisti per 6 mesi richiedendo la Blu American Express con questo link
  • PAYBACK AMERICAN EXPRESS: 12000 punti payback in regalo dopo una spesa di 1000€ in 3 mesi
  • TRADE REPUBLIC: Un’azione gratuita fino a 40€ se apri un account ed effettui il primo acquisto di uno stock
  • BUDDYBANK: 40€ in regalo se apri un conto e fai una transazione di almeno 5€ con la carta
  • CREDIT AGRICOLE: 25€ di buono regalo Amazon per apertura conto e fino a 100€ di cashback in buoni Amazon se richiedi una debit Visa
  • CURVE: Ottieni 5£ in regalo dopo 5 transazioni da 5£
  • BBVA: 10€ all’iscrizione + 10% di cashback il primo mese

Tagged in: