Non voglio creare una rissa con gli influencer finanziari, ma bisogna fare una premessa quando si ascoltano le esperienze e i consigli altrui.

Tutte le esperienze e i consigli dati sono relativi.

Non potete copiare semplicemente i loro suggerimenti. Li dovote rapportare alla vostra capacità di spesa, alle vostre esigenze, alle vostre possibilità economiche e anche alla vostra volontà.

E quando segui i consigli degli influencer devi sempre mettere da conto questa relatività. 

Devi anche sempre mettere in conto che, nella vendita di un prodotto, ne hanno un vantaggio. E questo vale sopratutto per i referral delle fintech.

Questo post mi è venuto guardando questo video dallo youtuber Riccardo Zanetti.

Questo giovane influencer di grande successo segnala alcuni trucchi per spendere meno sugli acquisti online. I trucchi che propone sono molto interessanti e anche io ne ho parlato.

Ma il dubbio é quando parla del cashback.

Ad esempio dice al minuto 2.50 circa che una sua soluzione per pagare meno é quella di usare il cashback doppio di Curve + N26.

Curve garantisce un cashback di 1% in determinati store, mentre N26 un risibile 0,01% su tutti gli acquisti.

Comprando un oggetto su Amazon si ottiene quindi un cashback cumulato di 1,01%. Percentuale che, in soldoni equivale a circa 1,01€ ogni 100 euro spesi. 

Poca roba ma vi siete pagato il caffe.

Concettualmente questo ragionamento é giustissimo ma c’è un problema. Grosso.

Per avere a disposizione quei cashback bisogna appoggiarsi a servizi premium di Curve e quelli business (quindi validi solo a chi ha attività di impresa) di N26.

  • CURVE METAL – Il costo di curve equivale a 14,99€ al mese. Che ogni anno vuol dire spendere 179,88€ all’anno
  • N26 BUSINESS – Per il cashback di N26 bisogna fare un account business. Quindi se non avete partita iva o un’impresa o se avete già un conto personale siete tagliati fuori. La cosa buona è che il cashback del 0,01% c’è anche sull’account free. Con N26 business Metal all’umile costo di 16,99€ al mese (203,88€ l’anno) avete invece il cashback allo 0,50%. Ma non lo consideriamo in questa analisi (ma volendo anche in generale, eh)

E qui abbiamo la panoramica della teoria del buon Zanetti. E concettualmente il suo discorso non fa una piega: tu spendi la cifra e la recuperi con il cashback, piano piano.

E per Riccardo questo ragionamento è ancora più rotondo è chiaro perchè specifica chiaramente che, a lui, la Curve Metal è stata regalata in quanto influencer.

Ma la vera domanda è: TU quanto devi spendere in acquisti per recuperare il costo dei servizi premium e andare perlomeno in pari? 

Quasi 18.000€.

Capite che mediamente questo è il valore totale del vostro stipendio annuale e, lo spero per voi, non spenderete mai quelle cifre nel corso di un solo anno. Quindi sostanzialmente sarete sempre in passivo.

IL MIGLIOR MODO PER SPENDERE BENE ONLINE

Zanetti ha posto quindi una soluzione, creativa e matematicamente corretta, ma che riguarda la sua esperienza personale. Per lui ogni cashback fatto in questa maniera è un guadagno, per voi no.

Prima di buttarvi a testa bassa quindi usate la testa (se l’avete) e scegliete in maniera ponderata secondo la vostra situazione e alle vostre possibilità

Puoi rimanere aggiornato direttamente su Telegram, seguendomi su Twitter oppure iscrivendoti al feed RSSInoltre puoi sostenermi economicamente acquistando su Amazon tramite questo link o usando i miei codici Fintech:

  • ILLIMITY (iOSAndroid, Browser): 25€ gratis dopo un deposito di 250€ con il codice RAMDEB73
  • AMERICAN EXPRESS (Browser): punti membership extra per le carte tradizionali o 5% di cashback per 6 mesi con una carta Blu American Express
  • YAP (iOS e Android): carta mastercard gratis, 10€ di buono amazon dopo 5 acquisti con codice VITTORIOSIM
  • CURVE (iOS e Android): 5€ alla prima transazione con il codice GDP4LQVE 
  • SATISPAY (iOS e Android): 2€ gratis con il codice VITTORIOSIMONE
  • OVAL MONEY (iOS e Android): 5€ al primo trasferimento con il codice VSY22YU

Tagged in:

,