Ve lo dico, dopo questo articolo dovrete costruire un altarino votivo in mio onore. E il motivo è semplice perché andremo a vedere 5 protagonisti di serie tv che gestiscono malissimo il loro denaro.

Sembra assurdo ma è un ottimo modo per fare dell’autoanalisi paragonandosi a delle figure familiari. 

E poi, insomma, ma che genio sono nell’unire argomenti pop ad altri terribilmente noiosi come i soldi?

serie tv gestione denaro netflix

I PERSONAGGI DELLE SERIE TV NETFLIX E AMAZON VISTI SOTTO L’OCCHIO DEL DIO DENARO

i protagonisti delle serie tv non sono altro che dei modelli fittizi molto realistici. Le loro azioni, la loro morale e anche la loro gestione del denaro è una sintesi spettacolare di quello che succede davvero a tante persone nel mondo ogni giorno.

Anche se finti questi personaggi rappresentano le azioni di tante persone reale e oggi mi voglio concentrare su uno di questi aspetti: come gestiscono i soldi e il loro risparmi i personaggi delle serie tv?

Sia chiaro: questo articolo è pieno di spoiler e do per scontato che conosciate le serie tv Se non li avete ancora visti allora iscrivetevi ad Amazon Prime Video e godetevi queste serie capolavoro.

protagonisti serie tv denaro michael scott

MICHAEL SCOTT

(THE OFFICE)

Michael Scott è il manager è di una filiale locale della Dunder Mifflin, azienda produttrice di carta.

Ecco, un manager! Saprà gestire benissimo il denaro e i budget… beh chiariamoci subito: Michael Scott è un deficiente. Uno stupido senza pari, una persona assolutamente inadeguata a vivere in una società civile e soprattutto a ricoprire un incarico manageriale.

Ma è una persona buona, tremenda buona. Una di quelle che da sempre la priorità alle persone piuttosto che al denaro e che, quindi, col tempo si rivela un manager meno stupido di quanto le sue azioni possano far pensare. Anzi, proprio grazie alla sua gestione l’intera azienda riesce a sopravvivere.

E questo modello di vita è espresso chiaramente nella puntata 3*16 con una frase che vorremmo sentirci dire tutti i giorni dal nostro capo o dai nostri politici: 

A good manager doesn’t fire people. He hires people and inspires people. People, Ryan. And people will never go out of business.

Ma proprio per questa sua fragilità, per questo desiderio di farsi amare da tutti, per le sue scelte scellerate dovute alla sua idiozia nonché dalla sua incapacità a limitare le spese della sua fidanzata, incapace di avere dei limiti e ossessionata dallo shopping, Michael deve dichiarare bancarotta.

Michael è semplicemente causa del suo male e nelle puntate 7 e 8 della quarta stagione comprendiamo come faccia ad essere al verde. Ma l’esperienza di Scott nella serie tv The Office racconta anche la storia di tanti uomini che per paura o machismo non vogliono parlare chiaramente con la compagna di soldi e di gestione del denaro.

Spesso si vuole fare gli eroi, si vuole garantire tutto a chi si ama (anche se non possibile) quando basterebbe parlare chiaramente e trovare una soluzione insieme

E’ meglio fare delle regole chiare piuttosto che trovarsi nella merda dopo tanto tempo, fidatevi.

joey un pessimo gestore di denaro dalla serie tv friends

JOEY

(FRIENDS)

Joey è nella top ten dei personaggi più divertenti di una serie tv, ma finanziariamente è un disastro. Anzi non solo non sa gestire il denaro, semplicemente non gliene frega nulla.

Joey è una persona buona, gentile e fedele ma è un parassita del suo migliore amico Chandler.

Senza di lui Joey sarebbe probabilmente un senza tetto ma la cosa che più fa arrabbiare di Joey è la sua assoluta pigrizia. Joey non fa mai un corso d’attore, mai un corso di dizione, mai un corso di scrittura. Joey si va bene così e gli va bene una situazione in continua emergenza.

Insomma Tribbiani la filosofia del “come va va”

Ma la vera natura finanziaria di Joey si nota quando firma un ricco contratto e decide di andare a vivere da solo.

Cosa fa sapendo di avere un po’ di soldi?

Sceglie un appartamento fuori dal suo budget, compra tantissimi oggetti d’arredamento per far vedere di essere finalmente importante. Inutile dire che appena finito il lavoro si troverà più povero di prima.

Joey è meraviglioso e divertente ma è un pessimo elemento a livello finanziario: pigro, egocentrico e incapace di vedere un futuro anche se a breve termine.

Solo grazie alla bontà dei suoi amici può avere una vita dignitosa. Ecco, se siete come Joey sappiate che non troverete un Chandler (e anche se non l’avete: non è giusto vivere così).

FAMIGLIA GALLAGHER

(SHAMELESS)

Qui andiamo a vedere un’intera famiglia, quella dei Gallagher, della serie tv Shameless.

E’ una serie meno famosa delle altre quindi merita una rapida sintesi. Il Gallagher sono una famiglia numerosissima, vivono tutti in una disastrata casa di proprietà nella periferia di Chicago, nessuno ha un lavoro e vivono di sussidi pubblici e sono “gestiti” da un un padre alcolizzato

Per la prima volta in questo articolo che però vediamo… della gente che ci sa fare con il denaro. I Gallagher sono poveri ma non sono stupidi, anzi. Pur vivendo in un ambiente malavitoso e violento la famiglia vince sempre, trova sempre i soldi per sopravvivere e se la cava sempre. 

Non si sa come ma riescono sempre a trovare dei lavoretti (in nero eh), a trovare idee imprenditoriali alternative, a truffare persone a loro vicine o lo stato.

Col tempo alcuni di loro riescono ad ambire anche ad una condizione sociale migliore.

Ma c’è un problema: il carattere. Abituati ad un infanzia di mezzucci, violenta e con mezzi di sopravvivenza non comuni non riescono mai a fare il salto di qualità. La loro vita rimane in un continuo limbo. Ad un certo punto emerge sempre il loro lato di periferia che fa crollare tutto il castello.

Non avete incontrato colleghi di lavoro incredibilmente intelligenti ma incapaci di contenere le proprie emozioni? A me tante volte. E purtroppo, alle volte, un solo gesto sbagliato può rovinare mesi o anni di duro lavoro.

Ecco, questo è l’insegnamento di Shameless: respirate e cotante fino a 100.

lily how i met your mother gestione denaro

LILY

(HOW I MET YOUR MOTHER)

Ve lo dico, mi odierete.

Credo che i personaggi femminili di How I Met Your Mother siano terribili.

Robin è un’egoista indecisa che pensa solo alla sua carriera. Preso coscienza del suo fallimento umano taglia i rapporti con chiunque abbia a che fare con Ted. Un personaggio infelice.

Lily è una persona invece troppo coperta dalla bontà di Marshall (una sorta di marshmallow su una nuvola dorata). Lily non è buona, ha semplicemente incontrato una persona migliore di lei.

La signora Eriksen è indecisa, insicura e totalmente incentrata su stessa come emerge quando scappa a San Francisco e torna con le pive nel sacco da Marshall. Lo è quando non vuole affrontare il suo problema con lo shopping, lo è quando impone a Marshall di mettere in pausa un lavoro certo (quello di magistrato) per il suo desiderio, incerto, di gallerista.

Ma Lilly è soprattutto un vero disastro finanziario, come emerge nella puntata 3*07, in cui è chiaro sia affetta da shopping compulsivo (a proposito, qui la soluzione per guarire). Nonostante uno stipendio mediocre Lily effettua acquisti su acquisti in abbigliamento andando in rosso su numerose carte di credito.

Diciamolo, è un problema comune a tanti anche se non così estremo. Il vero problema è che non esiste pentimento e non c’è cambiamento in Lily. Quando Marshall, disoccupato, è costretto a vendere i vestiti di Lily (puntata 3*19) lei lo minaccia e ha una reazione isterica nonostante sia pienamente colpevole della drammatica situazione finanziaria della coppia.

Nonostante questo dramma economico il suo stile di vita non cambia minimamente.

Semplicemente le cose si sistemano: Marshall ottiene un lavoro a vita (giudice) e Lilly diventa un’apprezzata gallerista. In sintesi: scula.

Da questo personaggio impariamo due lezioni: si scula solo nella fantasia e non incontrerete una Marshall. Anzi, generalmente, incontrerete persone peggiori di voi.

Lily e marshall gestione denaro acquisto casa

LILY E MARSHALL

(HOW I MET YOUR MOTHER)

E si ragà.

Se Lily è un disastro singolarmente la coppia Lily e Marshall sono un poltergeist atomico di irrazionalità, poca avvedutezza e incapacità di gestione finanziaria.

Il loro più grande errore finanziario, oltre a nascondersi le cose uno con l’altro, è sicuramente l’acquisto della casa (3*07).

La modalità in cui la coppia ha speso tutto i risparmi e tutto il denaro messo da parte è un efficace compendio di cosa NON FARE nell’acquisto di un immobile:

  • Acquistare una casa subito, alla prima visita e senza avere fatto controlli
  • Non prevedere un piano B
  • Accettare un mutuo con tassi di interesse satanici
  • Non far valutare preventivamente immobile e la zona

A causa di queste decisioni azzardate e incoerenti la coppia si trova di fronte ad una casa costruita male (è infatti pendente), in una zona lontana dagli amici ma vicino un depuratore fognario, con un mutuo al 18% di tasso d’interesse.

Una scelta del genere può compromettere per ANNI la solidità finanziaria (e lo stesso rapporto) di una coppia, quindi perché Lily e Marshall rimangono insieme?

Anche qui è molto semplice: sculano.

Lily infatti eredita una casa gigante dai nonni che basta per far crescere la numerosa famiglia Eriksen e gli permette di affittare la prima casa acquistata, Marshall dopo anni di tentativi diventa giudice e la scelta di Lily di diventare gallerista si rivela un successo.

Ok il culo, ma questa è pura fantasia. Non vi capiterà MAI.

Quindi invece di ragionare con l’utero o con il cazzo, usate il cervello nelle vostre scelte finanziarie.

CONCLUSIONI SU COME GESTISCONO I SOLDI I PROTAGONISTI DELLE SERIE TV

Questo piccolo excursus sul denaro e la gestione da parte di personaggi di fantasia spero vi sia piaciuto e vi abbia fatto pensare.

Le serie tv sono costruite in un mondo idilliaco anche se spesso complicato.

La vostra vita invece sarà solo complicata. Non rendetela peggiore con scelte sbagliate sull’uso del denaro o seguendo modelli di fantasia delle serie tv.

Se oltre alle serie tv volete vedere qualche film o documentario leggete questo articolo sulle migliori serie che parlano di finanza personale ed economia.

Puoi rimanere aggiornato direttamente su Telegram, seguendomi su Twitter oppure iscrivendoti al feed RSSInoltre puoi sostenermi economicamente acquistando su Amazon tramite questo link o usando i miei codici Fintech:

  • ILLIMITY (iOSAndroid, Browser): 25€ gratis dopo un deposito di 250€ con il codice RAMDEB73
  • YAP (iOS e Android): carta mastercard gratis, 10€ di buono amazon dopo 5 acquisti con codice VITTORIOSIM
  • CURVE (iOS e Android): 5€ alla prima transazione con il codice GDP4LQVE 
  • SATISPAY (iOS e Android): 2€ gratis con il codice VITTORIOSIMONE
  • OVAL MONEY (iOS e Android): 5€ al primo trasferimento con il codice VSY22YU