Da quasi 2 anni cerco di spiegarvi come gestire al meglio il vostro ridotto budget al fine di darvi un futuro sereno. E’ una missione che mi farà entrare nel pantheon di qualche religione esoterica ma, a quanto pare, dovete aver recepito male il mio messaggio e infatti mi chiedete spesso: “farai mai articoli sulle crypto?”.

L’unica cosa che associo al termine Bitcoin e alle crypto è “rosicare”.

Molti anni fa mio fratello mi disse “aho ma mettiamo 50 euro a testa e ci compriamo un po’ di Bitcoin per il futuro? Proviamo, che dici?”. All’epoca i Bitcoin aveva un valore di circa 1 dollaro l’uno.

Ecco, io gli risposi che dovevo comprare una versione giapponese da collezione di Shenmue.

Capite bene quanto sto a rosicà. Ma tanto proprio

Come forma di reazione ho perso totalmente interesse nelle cryptovalute ma voglio comunque aiutarvi. Ho infatti chiesto l’intervento dell’amico OrsoPotamo che scriverà una serie di approfondimenti sul tema Crypto!

Ciao a tutti! Benvenuti a questa rubrica che soppianterà i tradizionali post di risparmio noiosi e vetusti di Finanza Cafona e hackererà il sito portandovi nel futuro!

Scherzo!!! Oggi voglio parlare di tre carte che possono essere richieste, e utilizzate tutti i giorni, con un sottostante di cryptomonete.

Con spirito di sacrificio e con la grana prestatami da Finanza Cafona (ma quale soldi, pagami quella cazzo di chianina che mi devi! NdRE) le ho provate per voi ed ecco qui il responso.

BINANCE CARD

La Binance Card è la ricaricabile offerta dal crypto exchange Binance.

Non perdo tempo a descrivere quello che reputo il migliore exchange crypto disponibile al momento, quindi passo subito a raccontarvi com’è andata. 

Per richiedere la card basta aprire un account sul sito e superare la procedura di verifica KYC fino all’ultimo livello, dopo di che è possibile richiedere subito la carta, senza ulteriori requisiti, ma solo accedendo dal sito web.

La carta funziona ottimamente, la gestione si può fare da sito web o app. La ricarica avviene spostando i propri fondi dal conto spot di trading al conto della carta. 

Il conto spot ovviamente può essere caricato :

  • BONIFICO – In questo caso verrà bonificata la cifra su una banca inglese. Occhio perchè con la Brexit sono cambiate le condizioni e dovete controllare i costi dal vostro conto. Ad esempio con Webank il bonifico costa 0€, con Illimity Bank 33euro.
  • CARTA DI CREDITO – Con una commissione dell’ 1,8%
  • WALLET – Vi basta spostare le vostre Crypto sul Wallet di Binance 

La valuta messa sul conto carta, che sia crypto o valuta fiat, ne determina la “disponibilità” di saldo che ovviamente oscilla al variare dei tassi di cambio istantanei ed è una cosa importante da considerare. Perchè, vi chiederete, miei cari lettori cafoni?

Perchè cosa avviene quando si effettua un pagamento? Dai che ce la potete fare, fate correre il criceto su quella ruota e alimentate quei 2 neuroni che vi rimangono!

Avviene che il sistema scorre la lista delle valute (che può essere ordinata per priorità) e vende criptomoneta (al tasso di cambio istantaneo su binance) per l’importo richiesto dal pagamento.

Se il saldo della criptomoneta non basta viene venduta anche la criptomoneta successiva e così via. Adesso capite perchè il tasso di cambio è importante? Il valore disponibile sulla vostra carta può oscillare ampiamente durante le giornate di volatilità, quindi attenzione!

Ovviamente in lista è presente anche l’euro, quindi impostandolo come primo nella lista spenderete prima la valuta fiat e poi le crypto, mentre se lo mettete alla fine il contrario.

Ottima anche la funzione di auto-top-up che permette di trasferire automaticamente fondi dal conto spot al conto carta se si scende sotto una certa soglia da noi scelta (e se disponibili nel conto spot ovviamente!)

In generale la carta la trova ottima e come chicca finale ha un bel 1% di cashback in Binance Coin (BNB) che non fa mai male!

Scheda Binance Card

  • Tempo di Ricezione: 7 giorni dall’ordine
  • Costo attivazione: Gratuita
  • Circuito: VISA
  • Valuta utilizzabile: EUR, BNB, BUSD, BTC, ETH, SXP
  • Issuer: Swipe
  • Vantaggi: 1% cashback in BNB a salire a seconda dei volumi di trading effettuati nell’ultimo mese su binance
  • Compatibile con Curve: SI!
  • Estetica: Nera con logo Binance, molto stilosa!
  • Voto: 8
  • Promo: Registrati qui per avere uno sconto del 20% sulle commissioni trading

COINBASE

La Coinbase card è la carta ricaricabile del famoso crypto-exchange omonimo.

Coinbase non è un exchange economico ma ha come punto di forza l’estrema facilità d’uso, che ha avvicinato tanti utenti all’investimento in cryptomoneta.

Per richiedere la carta è stato necessario aprire un’account su coinbase, scaricare l’applicazione coinbase card e procedere al KYC per finire l’ordine, poi collegare l’account card a quello coinbase “base”. Un pò macchinoso ma niente di impossibile.

A differenza di Binance il conto trading e il conto carta non sono segregati, quindi la carta pesca direttamente dal vostro account coinbase, il che semplifica un po’ le cose come gestione.

Il conto può essere ricaricato con:

  • BONIFICO
  • ACQUISTO DI CRYPTO CON CARTA – Attenzione che le commissioni sono tra le più care sul mercato
  • WALLET – Spostando le vostre Crypto sul wallet di Coinbase

L’uso è molto semplice e allo stesso tempo molto scomodo, selezionate la cryptomoneta che volete spendere e pagate. Se il saldo non basta… transazione rifiutata. Scomodo. Abbestia!

Inoltre al pagamento viene addebitato una Fee di cambio moneta non proprio economica (ad esempio ho pagato con 88 XLM e ne ho pagati 2 di fee) che nelle altre carte non c’è.

Per il resto è una carta “normale”, senza vantaggi particolari, ma indubbiamente forse la più facile da utilizzare per i neofiti, sia come ricarica che come gestione.

Il suo pro migliore alla fine è l’ampia varietà di cryptomoneta utilizzabile rispetto alla concorrenza, per il resto è anche la meno “evoluta” e indubbiamente la più cara come commissioni.

Scheda Coinbase Card

  • Tempo di Ricezione: 10 giorni dall’ordine
  • Costo attivazione: Gratuita
  • Circuito: VISA
  • Valuta utilizzabile: BTC, ETH, DAI, BAT, BCH, REP, XLM, ZRX, LTC 
  • Issuer: PaySafe
  • Vantaggi: Nessuno
  • Compatibile con Curve: SI!
  • Estetica: Blu con scritta coinbase, non hanno nemmeno provato a farla particolare. Banale.
  • Voto: 4
  • Promo: Registrati qui per avere 8.39€ di bitcoin in regalo al primo acquisto o vendita di almeno 83.86€ di cripto moneta

CRYPTO.COM

Ammetto che mi sono approcciato a crypto.com con la sensazione che stavo servendo i miei soldi su un piatto d’argento ad un branco di truffatori da quattro soldi. Perchè quando un’app di un’exchange di cryptomoneta viene spammata ovunque nelle pubblicità in-app di android, di solito è così che finisce. Scoprire che era pure un exchange con sede a Malta non ha certo attenuato questa idea.

Quindi, rincoglionito dallo stesso spot visto almeno 1500 volte per ottenere una manciata di gemme da straccione in giochi android inutili, ho deciso di lanciarmi e includerla in questa recensione.

Quella che vi descriverò è una storia appassionante e ricca di tensione, fino all’esplosivo finale.

Appena registrato a crypto.com ed eseguite le solite barbose procedure KYC mi lancio a richiedere la card.

Esiste varie versioni della crypto card, dalla solita barbona carta free a quella che apparentemente è stata appositamente creata per Bezos.

All’epoca la più stracciona delle carte metal richiedeva di acquistare e mettere 2500 CRO in stacking (bloccati per 180gg) per poterla ordinare e il costo era di 0.04€ a CRO, quindi l’operazione veniva circa 120 euro. Considerato che per ottenere il bonus referral dovevo comprare la stessa cifra ed ottenevo 25$ in CRO, ne ho approfittato e ho preso due piccioni con la proverbiale fava. (no, non quella fava! idioti!)

Il vantaggio della Ruby Metal è il seguente:

  • 2% di cashback su ogni acquisto ripagato in CRO e 12$ al mese di refund sull’abbonamento Spotify in possesso, usandola come metodo di pagamento per Spotify stesso (quindi abbonamento premium gratis!) anch’esso ripagato in CRO

Allo scadere dei 180gg se sblocchi i CRO (per venderli o scambiarli) perdi i benefici e ti rimane solo l’1% di cashback, ma, ehi, la card metal è tua per sempre. Se poi vuoi riacquisire i benefici, rimetti i CRO in staking per un minimo di 180gg e riottieni tutto.

Ragazzi, è stato l’affare della vita

Adesso quei CRO hanno acquisito un botto di valore e i 350€ in CRO che possedevo (si, poi ne ho comprati altri) sono lievitati e valgono intorno ai 1400€!

Sicuramente una botta di culo! Ma come puoi lamentarti con 1000€ in più in tasca e una carta metal praticamente gratis?!

Detto questo la carta per il resto è una classica ricaricabile in valuta FIAT.

Per ricaricarla devi vendere criptomoneta, che possiedi o hai acquistato, tramite l’app o hai trasferito dal tuo wallet esterno, quindi non avviene conversione in tempo reale al momento dell’acquisto, come sulle altre 2 card recensite.

Da una parte è un bene, non lo prendi in quel posto se il cambio è sfavorevole in quel momento, ma dall’altro è un po’ peggio in quanto devi “preparati” per tempo, ma alla fin fine non è alla troppo diverso dall’andare dal tabaccaio a ricaricare la vostra vetusta e merdosa PostePay.

Ma qui scopro un’altra cosa fantastica: si può ricaricare in euro da carta di credito senza costi commissionali! 0! Nisba.

E questa quindi è la carta. Una classica ricaricabile ma col turbo.

Inutile che vi dica che me ne sono già innamorato ed è la mia preferita nel terzetto di carte presentate.

Unico neo? Quasi 2 mesi per riceverla. Non so se la free arriva prima ma la carta metal me l’hanno fatta sudare e più di una volta ho temuto la truffa predetta ad inizio recensione.

Ah si dimenticavo l’ultima cosa. Le commissioni di acquisto cryptomoneta su crypto.com sono tra le più basse in circolazione, la batte solo Binance. Ma come si fa a non amare questi due exchange?!

Scheda crypto.com

  • Tempo di Ricezione: quasi 50 giorni
  • Costo attivazione: Gratuita, ma questo vale per la Ruby Metal con un investimento di 120€. Le altre carte prevedono costi extra.
  • Circuito: VISA
  • Valuta utilizzabile: EUR, GBP, BTC, ETH, LTC, XRP,  TUSD, TGBP, TAUD, PAX, USDC
  • Issuer: Wirecard
  • Vantaggi: Minimo 1% di cashback a salire + altri cashback a seconda del tipo di carta e dei CRO in staking
  • Compatibile con Curve: SI!
  • Estetica: La base dovrebbe essere blu scuro con il logo di Crypto.com, la ruby metal è di un rosso amaranto metallizzato molto figo
  • Voto: 10
  • Promo: Registrati qui  25$ in CRO se metti in staking per 180 giorni 5000 CRO

CONSIGLI LAST MINUTE

Chiudo ringraziando chi ha letto questo wall of text altamente educativo e specializzato e ricordandovi di andare sempre nei centri assistenza dei rispettivi siti ad informarvi fino in fondo sulle condizioni di sottoscrizione delle carte, perchè da quando le ho fatte potrebbe anche essere cambiato tutto!

CONCLUSIONI CARTE CRYPTO

Miei cari scellerati abbiamo chiuso questo articolo imparando qualcosa di nuovo: come buttare soldi in qualcosa di diverso da una camicia da zarro spagnolo di Zara.

Non sono molto interessato ai bitcoin et similia perché è una moneta troppo volatile e, sinceramente, credo di aver perso il treno utile per entrare, ma queste sono scelte personale.

In fin dei conti poi è meglio sperimentare con le crypto, che almeno hanno una speranza di crescita, piuttosto che con stronzate di nessuna utilità. Se poi siete più tradizionalisti e volete approfondimenti diversi potete andare nella sezione conti correnti, se invece volete investire in prodotti finanziari più aderenti alla realtà vi consiglio la mia guida agli ETF.

Vi ricordo inoltre che tutte le carte presentate nell’articolo possono essere utilizzate con Curve. 

Se vuoi leggere altri articoli vai sulla WikiCafona, seguimi su Twitter o Telegram. Puoi sostenere Finanza Cafona economicamente acquistando su Amazon, facendo una donazione con Ko-fi o usando i miei codici Fintech:

  • AMERICAN EXPRESS: punti membership extra per le carte tradizionali o 5% di cashback per 6 mesi con una carta Blu American Express
  • VIVID MONEY: conto e carta gratuita, ricchi cashback, 3 mesi prime gratis, 10€ in regalo dopo una spesa di 20€.
  • YAP: 50€ di cashback sugli acquisti con il codice VITTORIOSIM
  • CURVE5€ alla prima transazione con il codice GDP4LQVE 
  • SATISPAY: 2€ gratis con il codice VITTORIOSIMONE

Tagged in:

,