Chi mi segue fedelmente da tempo sa che ho scritto moltissimo su Oval Money in particolare nelle prime fasi del blog in cui mi approcciavo agli investimenti e alla sperimentazione delle fintech.

Col tempo, e con la maturazione come investitore, mi sono spostato su altri tipi di investimenti quali gli Etf su Directa e piano piano mi sono disinnamorato di Oval e del suo progetto.

Sia chiaro, non mi pento minimamente di quegli articoli, ma l’acquisizione di Guru Capital cambia decisamente le carte in tavola e mi fornisce il motivo per fare un discorso su Oval e, in generale, su tutte le fintech.

oval money pistolotto acquisizione guru capital

Aho puoi sempre non leggere i pistolotti eh!

COSA É SUCCESSO AD OVAL MONEY

Il business di tutte le start up e, ancora di più delle fintech, cammina sempre sul filo del rasoio. Può portare al successo come al fallimento totale. 

L’idea iniziale è quella di lanciare un’idea brillante che, in futuro, possa essere quotata in borsa oppure venduta ad altre società più grandi, ripagando gli investitori iniziali

Per fare questo parte delle quote societarie vengono vendute e la società acquisisce capitali sul mercato privato tramite finanziamenti di altre società o tramite crowdfunding di privati.

E’ esattamente quello che ha fatto Oval Money in passato basandosi su una futura valutazione di 40 milioni di euro. 

C’è un piccolo problema: tra il 90% e il 95% delle start up falliscono perché non sono così speciali, perché non riescono a generare utili o addirittura redditività. Oval è tra queste.

In linea molto sintetica Oval non è mai stata redditizia e si è trovata al punto di scegliere tra il fallimento oppure alla cessione dell’azienda a una società terza.

Ha scelto la seconda opzione e se l’è comprata Guru Capital:

oval money acquisizione guru capital e etx capital

QUAL É IL PROBLEMA DELL’ACQUISIZIONE A GURU CAPITAL?

A livello di business cedere la propria creatura a qualcun altro per farla continuare a vivere e a non lasciare disoccupati i tanti dipendenti è apprezzabile.

E’ apprezzabile anche farsì che gli attuali clienti non abbiamo problemi con i loro soldi depositati e che i titoli finanziari in ETN continueranno a vivere anche dopo questa acquisizione.

Ma non è apprezzabile inculare i propri utenti e distruggere tutto il messaggio costruito in anni di lavoro.

Ci sono infatti due grandi problemi nell’acquisizione di Oval Money:

1 – CHE FINE FANNO I SOLDI DI CHI HA INVESTITO NEL CROWDFUNDING DI OVAL?

Si attaccano al cazzo e hanno perso tutto.

Non sto scherzando, vale sia per i privati che hanno investito sia per società come Intesa San Paolo. Quei soldi servono per coprire i debiti pendenti della precedente società e finanziamenti aperti.

Vi ho già detto più volte che i crowdfunding sono pericolosi e c’è il rischio di non avere più niente tra le mani, ecco un esempio pratico. 

Alcuni giustamente si stanno incazzando perchè “avrei accettato di perderli se fossero falliti, non se venivano venduti”, che è pure una frase con una base di realtà, ma ragazzi, fa parte del gioco in questo tipo di investimenti illiquidi. Gli unici contenti sono quelli di Guru Capital, mi sa.

2 – GURU CAPITAL E I CFD DI ETX CAPITAL

Guru Capital è la società che ha acquisito Oval Money ma la fintech verrà gestita da una consociata che si chiama Etx Capital che si vanta di essere uno dei principali broker online di CFD e spread finanziari.

Se non masticate di finanza ecco cosa sono i CFD:

I CFD sono strumenti derivati negoziati fuori mercato (mercato OTC) che permettono agli investitori di trarre vantaggio dal  rialzo (posizione long) o dal ribasso (posizione short) del prezzo degli strumenti sottostanti.

Nota: Le operazioni su CFD comportano un elevato grado di rischio. L’ammontare del margine è ridotto rispetto al controvalore dei contratti e ciò produce il così detto “effetto leva”. Tale modalità di trading presuppone una piena conoscenza dei mercati finanziari e dei relativi meccanismi operativi. In particolare, benché la struttura dell’operazione preveda l’utilizzo di ordini stop loss automatici che si attivano prima dell’azzeramento del margine, qualora l’andamento del mercato evidenzi repentine forti variazioni negative (riduzioni nel caso di posizioni long, incrementi nel caso di posizioni short), la perdita realizzata può anche eccedere il capitale inizialmente investito (margine) interessando anche il tuo patrimonio personale.

Vi ricordo che la mission di Oval Money è sempre stata di educare finanziariamente le persone, di proporre risparmio intelligente e di usare sistemi di investimento semplici e sicuri.

Oddio non è che gli ETN proposti da Cirdian fossero sicurissimi, ma con i CFD siamo arrivati al fondo del barile.

COSA DEVO FARE ORA CON OVAL?

Ma ti devo anche imboccare la minestra? Fai quello che ti senti!

Se hai investito nel crowdfunding mettiti l’anima in pace, se hai semplicemente un conto di pagamento con Oval stai tranquillo, se invece hai investimenti corposi beh valuta il da farsi.

Personalmente credo che questa cessione abbia decretato il fallimento del progetto di Oval Money e della sua missione. Continuerà ad esistere come fintech ma ormai ha perso anima e credibilità.

Da tempo la usavo pochissimo, ho disinvestito i miei investimenti e li ho messi in ETF, per il resto gran parte delle sue idee erano già state migliorate da altre banche (tipo i progetti di Illimity Bank).

Per me ormai è un app inutile e presto finirà sul magico mondo di WidiExpress.

UN PENSIERO SULLE FINTECH

Chiudo il pistolotto su Oval Money e l’acquisizione da parte di Guru Capital con una chiosa finale sulle fintech.

Oval è piccola e non ha avuto la forza di rinnovarsi ma se pensate che N26, Revolut o altre fintech non possano fare la stessa fine… beh, vi sbagliate.

Il too big to fail è un concetto del cazzo.

Possono fallire tutti e anche colossi del mondo challenger banking (o come cazzo si sono chiamati) hanno gli stessi rischi di Oval Money, anzi li hanno amplificati. E, attualmente, non si vede uno spiraglio di miglioramento della situazione, ma questo ve lo avevo già detto parlando del crollo di Wirecard e della promo di Revolut.

Valutate voi dove tenere i vostri soldi.

Se vuoi leggere altri articoli vai sulla WikiCafona, seguimi su Twitter o Telegram. Puoi sostenere Finanza Cafona economicamente acquistando su Amazon, facendo una donazione con Ko-fi o usando i miei codici Fintech:

  • AMERICAN EXPRESS: 5% di cashback sugli acquisti per 6 mesi richiedendo la Blu American Express
  • VIVID MONEY: conto e carta gratuita, ricchi cashback, 3 mesi prime gratis, 20€ in regalo dopo una spesa di 20€
  • YAP: 10€ di cashback sugli acquisti con il codice VITTORIOSIM
  • CURVE5€ alla prima transazione con il codice GDP4LQVE 
  • SATISPAY: 2€ gratis con il codice VITTORIOSIMONE

FONTE IMMAGINE: https://dragonball.fandom.com/wiki/Fusion_Saga

Tagged in:

,